Giacomo Trevisini “killer”, l’Ubc Udine esulta a San Daniele

Il playmaker classe 1996 è determinante nel finale: una tripla ed un recupero propiziano la vittoria della formazione di Paderni nel primo match di semifinale.

La gioia dell’Ubc Udine è targata Giacomo Trevisini: è infatti il playmaker classe 1996 di Paderni ad essere il “match winner” di GaraUno di semifinale contro Il Michelaccio San Daniele del Friuli.

Al PalaFalcone e Borsellino, si scontrano la seconda e la terza della classe: Sgoifo non può contare su Alberto Ellero, che presumibilmente rimarrà fuori anche per il secondo incontro della serie, mentre dall’altra parte si registra l’assenza di capitan Vischi, in panchina per onor di firma.

Un match giocato su ritmi alti, come si evince anche dal punteggio finale: 25-26 dopo il primo periodo, con Michele Bortoluzzi (22 punti) che surroga egregiamente l’assenza di Ellero e la coppia Tosoni – Dijust molto presente. In casa Ubc, però, c’è un Idelfonso dominante vicino al ferro (20 punti per il lungo classe 1982) e globalmente è la formazione ospite a prendersi un piccolo margine, al riposo lungo.

San Daniele cerca di controbattere alle offensive di una Ubc che, a differenza di altre volte, risponde con l’arma delle percentuali alte e dei punti segnati: il team di Paderni riesce ad allungare nei primi minuti della ripresa, toccando il +14 come massimo vantaggio. Con il sostegno dei “Bull Dogs”, sempre presenti al palasport collinare, San Daniele recupera e riduce il gap accumulato: è ancora Bortoluzzi a trascinare la formazione di Sgoifo, che chiude il terzo periodo con quattro punti da recuperare.

Anche l’ultimo quarto viene giocato in perfetto equilibrio, ma San Daniele ha il merito di non mollare mai ed anzi, di riuscire a portarsi avanti nel punteggio: il finale è tutto da raccontare, perchè Il Michelaccio è avanti 86-84 a meno di venti secondi dalla fine, ma la palla è nelle mani di Udine. E’ Giacomo Trevisini a prendersi la responsabilità della tripla, che finisce in fondo al cesto: +1 Udine e immediato time-out chiamato da coach Sgoifo, per disegnare l’attacco finale. Sulla rimessa, però, è ancora una volta Trevisini a mettersi in luce: il playmaker di Udine “scippa” il pallone e subisce fallo, infilando un 2/2 dalla lunetta (86-89).

San Daniele ha un’ultima possibilità con Bortoluzzi, ma la sua tripla per il potenziale pareggio non entra: finisce con la vittoria dell’Ubc Udine, che ribalta il fattore campo ed ora potrà giocarsi il match ball al Benedetti, sabato alle ore 17.30.

SAN DANIELE DEL FRIULI – UBC UDINE   86 – 89

Il Michelaccio San Daniele del Friuli: Tamigi 3, Pellarini 10, Colutta 10, Simonutti 5, Polo 6, Bortoluzzi 22, Tosoni 14, Scagnetti, Dijust 16; non entrati: Ellero, Nicoloso e Domini. All. Sgoifo
Latte Carso Ubc Udine: Trevisini 21, Floreani 10, Cianciotta 8, Martinuzzi 4, Guadagni 5, Pignolo 6, Idelfonso 20, Gambaro 1, Alberto Bianchini 8, Zakelj 2, Tirelli 4; non entrato: Vischi. All. Paderni

Parziali: 25-26, 40-45, 68-72
Arbitri: Calabrese e Carbonera