La Vis Spilimbergo festeggia il secondo successo stagionale: Calligaris al tappeto

Prestazione sontuosa di Thomas Gaspardo, giovane lungo di coach Ostan che insieme a Principe e Dalovic è il segreto della vittoria dei mosaicisti.

I festeggiamenti della Vis Spilimbergo a fine partita.

Grande affermazione esterna per la Vis Spilimbergo, che ribalta il pronostico nel derby con la Calligaris Corno di Rosazzo e conquista un successo molto importante, soprattutto per il morale.

I mosaicisti, infatti, prima di questo match erano ancora fermi a quota due in classifica ma hanno dimostrato di poter tenere testa e provocare più di qualche problema alla Calligaris dell’ex Siro Braidot: i friulani di Cittadini, che vivono un momento “si” (quattro vittorie di fila) danno più minutaggio a Tonetti, gradualmente recuperato, mentre dall’altra parte si rivede Gaiatto. Il primo periodo, però, è certamente appannaggio della Vis, che ha un Gaspardo (8/12 da due, 2/2 ai liberi, 10 rimbalzi) in grandissima forma: il giovane lungo mosaicista mette in difficoltà la pattuglia formata da Miniussi, Macaro e Franco, che non riescono ad arginare né lui né il “fighter” Principe (5/7 da due, 6 rimbalzi).

 

Controllando il pitturato, per la Vis è facile andare avanti: +5 all’intervallo lungo, con un parziale di 0-7 poco prima della sirena del ventesimo. In casa Calligaris ci provano Avanzo e Braidot, ma ci sono notevoli problemi offensivi: nella ripresa, poi, dilaga nuovamente la formazione ospite ancora una volta trascinata da un Gaspardo davvero in forma.

Sul +16 a fine terzo quarto, Spilimbergo può dire di avere la partita in mano visto che la reazione della Calligaris non arriva: i seggiolai non riescono a rendersi pericolosi e, in più, subiscono le velenose triple di Dalovic (3/7 da due, 3/8 da tre), che segnerà 16 punti complessivi e risulta una variabile perimetrale importante per l’attacco di Ostan. Corno di Rosazzo si arrende sul punteggio di 63-78 e lascia dunque il derby regionale alla Vis, che prevale meritatamente e può ritornare a sorridere.

CORNO DI ROSAZZO – SPILIMBERGO   63 – 78

Calligaris Corno di Rosazzo: Avanzo 11, Graziani 6, Tonetti 7, Diviach, Miniussi 8, Macaro 8, Franco 2, Braidot 12, Bacchin 9; non entrati: Basso e Miani. Coach Cittadini.
Vis Spilimbergo: Gaiatto, Battaglia 10, Dalovic 16, D’Andrea 4, Passudetti 2, Bagnarol 12, Gaspardo 18, Principe 16; non entrati: Gaino e Morittu. Coach Ostan.

Parziali: 17-23, 35-40, 49-65
Arbitri: Zancolò e Corrias