Riparte l’Almo Nature Cup: San Martino di Lupari incontra Parma

La squadra emiliana si è rinforzata in maniera intelligente durante l'estate ed ha nell'asse Clark - Ugoka il proprio punto di forza.

Il match tra Fila e Lavezzini Parma, programma domenica alle 18.00 a San Martino di Lupari, vedrà di fronte due formazioni desiderose di tornare alla vittoria, per continuare a stare nella parte alta della classifica. Prima della sosta per le Nazionali le ragazze di coach Abignente sono incappate in una sconfitta in volata sul parquet di Cagliari, e non manca la voglia di riscattare quel risultato di fronte al pubblico giallonero, che in questi primi due mesi di campionato ha potuto vedere all’opera in casa le sue ragazze solo due volte, e ha grande voglia di fare il tifo per le Lupe.

L’AVVERSARIA. Rispetto allo scorso anno il Lavezzini di coach Mauro Procaccini si è rinforzato con intelligenza, e se finora ha un record di 3 vittorie e 4 sconfitte è anche a causa di un calendario complicato, che l’ha già visto affrontare Venezia, Lucca e Ragusa. A livello realizzativo due atlete spiccano su tutte: la riconfermata guardia Christine Clark, che sta viaggiando a oltre 18 punti a partita, e la lunga Uju Ugoka, MVP straniera dell’ultimo campionato con la maglia di Vigarano e vera macchina da rimbalzi. Completano il quintetto l’azzurra Laura Spreafico, la pivot ceca Renata Brezinova e la play Francesca Zara, che darà vita a un duello di classe ed esperienza con la collega Angela Gianolla.

I PRECEDENTI. Da quando le squadre militano nella stessa categoria, si sono giocati quattro confronti: i due del 2013/14 se li è aggiudicati entrambi Parma, ma il Fila si è preso la rivincita lo scorso anno, quando ha vinto sia in casa (conquistando l’accesso alle final four di Coppa Italia) che fuori (chiudendo la stagione regolare con uno storico terzo posto).