Impegno contro Bottegone per la Tramec Riduttori Cento

Partita in casa per i biancorossi, con tante iniziative per i tifosi ed una squadra da tenere sotto controllo, specialmente nel mezzolungo Toppo.

Primo di due impegni interni consecutivi per la Tramec, che in quest’ultimo scorcio di anno solare disputerà ben quattro partite al Pala Ahrcos, compresa l’amichevole di lusso con Mantova, in programma per mercoledì prossimo e il cui incasso sarà devoluto al centro oncologico ANT “Giuseppina Melloni” di Pieve di Cento.

Ultima trasferta del 2015 biancorosso sarà poi quella di Torino, che precederà di un solo giorno l’ormai tradizionale pranzo di Natale, fissato per domenica 20 ed al quale parteciperà chi si prenoterà entro il 13 dicembre nei giorni e orari di partita o prevendita, oppure tramite e-mail (emontanari73@gmail.com) o telefono (331-7925983). Il primo ostacolo sulla strada di capitan Caroldi e soci si chiama Valentina’s e proviene da Bottegone, una frazione del comune di Pistoia. La squadra allenata da “Beppe” Valerio si presenta a questo appuntamento come tredicesima forza del girone, avendo sin qui ottenuto 6 punti, 4 dei quali in casa mentre in trasferta ha sin qui racimolato una sola vittoria (Oleggio).

Il giocatore più rappresentativo è Fiorello Toppo, atleta nativo di Asmara ed ex tra le altre di Ferrara e Pistoia, di cui è stato capitano e in cui ha militato dal 2002 al 2003 e dal 2005 al 2013. Principali riferimenti dei toscani sono il playmaker Magini, prelevato appena dieci giorni fa da Empoli, la guardia Giannini, le ali Laudoni e Rossi, il centro Marconato e quel Cernivani che a Ravenna con “Lupo” Giordani vinse Campionato e Coppa Italia. Arbitreranno la gara Paolo Benatti di Medolla (MO) e Lorenzo Grazia di San Pietro in Casale (BO).

Nel pre-partita gli spettatori potranno tentare di indovinare quanti punti realizzerà la Tramec e quale sarà il punteggio finale della partita, mentre nell’intervallo si sfideranno alcuni atleti del settore giovanile in una gara del tiro da tre punti: in tutti e tre i casi, i vincitori saranno premiati da AVIS. Prima, durante e dopo la partita sarà possibile acquistare il calendario 2016, intitolato “Un anno in bianco e rosso” e prodotto da Roberto Rubbini, il cui costo è di € 5 e il cui ricavato sarà completamente devoluto alla fondazione “IL BENE ONLUS”, centro bolognese che cura circa duemila pazienti affetti da malattie neurologiche rare. Chi vorrà, potrà inoltre contribuire ad addobbare l’albero di Natale che Benedetto 1964 e Benedetto XIV allestiranno in occasione del già citato pranzo del 20 dicembre, tramite la donazione di una pallina contenente il nome del donatore, che parteciperà all’estrazione di un premio speciale. Il miglior marcatore dell’incontro verrà infine premiato con una bottiglia da tre litri di Amaro Lucano, offerta dal tifoso Roberto Galantini.