EuroBasket 2017: Finlandia, Israele, Romania e Turchia i paesi organizzatori

Dopo EuroBasket 2015, il consiglio generale della FIBA ha deciso nuovamente di suddividere la manifestazione su quattro paesi differenti.

Una foto di gruppo scattata a Monaco di Baviera.

Finlandia, Israele, Romania e Turchia sono stati confermati come le nazioni ospitanti del FIBA EuroBasket 2017 in una cerimonia a Monaco di Baviera, in Germania, questo sabato pomeriggio.

Dopo il successo senza precedenti di EuroBasket 2015, che per la prima volta nella storia del torneo è stato ospitato da più paesi, il consiglio di FIBA Europe ha scelto di seguire la stessa strada per l’edizione 2017 della massima competizione europea di basket.

La Turchia ospiterà una fase a gironi, così come la fase finale, continuando una fiera tradizione recente come paese ospitante di eventi FIBA, che negli ultimi anni ha incluso la World Cup del 2010 e i Mondiali femminili 2014. La Turchia ha già ospitato EuroBasket nel 1959 e 2001. La Turchia ospiterà sia la fase a gironi che quella finale ad Istanbul, rispettivamente all’Arena Abdi Ipekci e  alla Sinan Erdem Arena, che peraltro è già stata il teatro per il Final Round della World Cup FIBA 2010.

La Finlandia ha ospitato EuroBasket l’ultima volta nel 1967, in occasione del 50° anniversario dell’indipendenza della nazione. Helsinki ancora una volta ospiterà una fase a gironi, in occasione del  100° anniversario.

L’annuncio è stato particolarmente emozionante per Israele e la Romania, con il 2017 che sancirà l’esordio per queste due nazioni come ospiti per le fasi a girone di EuroBasket: un gruppo verrà ospitato a Tel Aviv, un altro a Cluj-Napoca. Israele ha già assaporato il successo nella manifestazione, portando a casa la medaglia d’argento nel 1979. La Romania ha una recente esperienza per eventi di pallacanestro ad alto livello, essendo stata una dei co-organizzatori di EuroBasket Women 2015.