Sherron Mills e la lotta contro la SLA

L'ex giocatore di Siena (stagione 1995/'96) è alle prese con una malattia degenerativa che lo ha ridotto su di una sedia a rotelle.

Sherron Mills, chi era costui? A metà degli anni Novanta, in Italia, si trattava di un nome ben conosciuto: stagione 1995/96, con la Cx Orologi Siena.

Quest’ala forte di 203 centimetri, nato nel 1971 nel Maryland (precisamente a Salisbury), con un peso forma di 100 chilogrammi, aveva totalizzato una stagione importante: oltre 16 punti e 11 rimbalzi di media (primo nella Lega italiana), un rendimento caratterizzato dal suo tipico stile di gioco atletico ed arrembante. Un giocatore che, in carriera, era stato pure scelto al secondo giro dai Minnesota Timberwolves, ma che poi aveva deciso di orientarsi in Europa per svolgere la sua carriera da professionista.

Gravelines in Francia, poi Turchia (Galatasaray) e Spagna (Manresa e Tau Ceramica) le altre tappe toccate da Mills, che è sempre stato un giocatore dal rendimento robusto e concreto, abituato a lottare contro avversari anche più alti di lui nel ruolo di “4”. Un carattere forte, ma anche un animo gentile che lo portava a restituire alla sua comunità natale quanto aveva ricevuto durante gli anni della crescita: aiuti ai parenti ed agli amici, riparazioni per la chiesa locale di Salisbury. Insomma, un grande uomo che però in questo momento ha bisogno di aiuto.

La storia di Mills, infatti, è stata purtroppo caratterizzata da una malattia chiamata Sclerosi Laterale Amiotrofica: meglio conosciuta come SLA o Morbo di Lour Gehrig, si tratta di un male progressivo che attacca le cellule nervose del cervello e del midollo spinale. Sherron Mills è passato dal guidare il suo camion lungo l’autostrada a una sedia a rotelle, in poco meno di un anno: non vi è alcuna causa nota o cura definita per questo tipo di malattia, pure se vi sono degli studi clinici in corso.

Mills si è offerto volontario per le sperimentazioni cliniche, per dare il suo contributo alla causa per la lotta contro questa devastante malattia, a testimonianza ancora una volta del suo infinito cuore.

Nel frattempo, famiglia ed amici si sono riuniti per un crowdfunding a favore di Sherron, per aiutarlo a comprare un veicolo specializzato e attrezzature mediche necessarie, alla pagina https://www.gofundme.com/SherronMills40.

Anche i tifosi di Siena si sono subito mobilitati per questa corsa contro il tempo: una corsa per una buona causa, per un uomo che in una sola stagione ha fatto innamorare il pubblico senese con le sue qualità sportive ed umane.