Alessandro Sgoifo (San Daniele): “Vogliamo essere protagonisti, ma occhio alla Servolana”

Il coach dei collinari tiene alta la tensione dei suoi ragazzi: "Dovremo stare concentrati e partire dalla difesa prima ancora che dall'attacco".

Il gruppo di San Daniele.

Prima giornata del girone di ritorno per Il Michelaccio San Daniele che, nel Basket-day di San Giorgio di Nogaro, incrocerà le armi contro la Servolana Trieste.

Friulani che, con l’ottimo successo casalingo contro Fogliano, hanno chiuso il girone di andata al secondo posto in classifica, alle spalle della corazzata Breg San Dorligo della Valle, con un bilancio di undici vittorie e sole tre sconfitte, risultando il miglior attacco del Campionato.

All’andata Capitan Pellarini e compagni hanno disputato una delle migliori partite dell’anno, vincendo con il punteggio di 78-54, ma questa volta Coach Sgoifo predica prudenza e chiede ai suoi assoluta concentrazione, sia per sabato che per tutto il girone di ritorno: “In questa prima fase dell’anno ci siamo conquistati un’ottima posizione in classifica che ci ha permesso di strappare anche il pass per le finali di Coppa Fvg. Il Campionato però non è altro che al suo giro di boa e quindi ha ancora moltissimo da dire.

Noi abbiamo avuto un calendario molto favorevole, sia per il numero delle partite in casa rispetto a quelle in trasferta, sia per il fatto che quasi tutti gli scontri diretti in ottica play-off li abbiamo disputati fra le mura amiche. Per questo girone di ritorno, che sarà sicuramente più difficile, dovremo migliorare ancora e sapere che le insidie saranno molte di più rispetto a quelle dell’andata: da ora in poi per molte squadre ogni partita potrà essere quella decisiva, al fine del raggiungimento dei propri obiettivi e quindi giocata con uno spirito diverso rispetto all’andata. In più il campionato ha delineato le sue gerarchie e noi siamo fra le squadre di vertice contro le quali tutti daranno il duecento per cento per riuscire a vincere. Quella di sabato è proprio una partita di queste: la Servolana è una squadra in netta ripresa che ha le qualità e il carattere per puntare ai play-off e, se conosco bene il mio amico Stefano Bartoli, sono sicuro che in più ci metteranno la voglia di rifarsi della brutta sconfitta dell’andata. Dovremo quindi stare concentrati e sempre con la giusta tensione cercando di vincere, come fatto sabato con Fogliano, partendo dalla difesa prima ancora che dall’attacco. A parte qualche acciacco per sabato saremo finalmente al completo, anche con gli under Bertoli e Scagnetti. Sta per partire un altro campionato e noi vogliamo esserne protagonisti!”