Le Mura Lucca, sfida con Torino al PalaTagliate

Coach Diamanti e le sue ragazze dovranno vedersela con una neopromossa che ha le punte di diamante nel trio straniero Anderson - Smith - Sotiriou.

Ottava giornata di ritorno dell’AlmoNature Cup e seconda sfida casalinga in cinque giorni per la Gesam Gas&Luce che, domani alle ore 18 al PalaTagliate, affronterà la Fixi Piramis Torino, formazione neopromossa in lotta per la salvezza e la conseguente conquista dei playoff.

Una squadra giovane, che fuori casa esprime una pallacanestro efficace e produttiva (cinque vittorie esterne sulle sette totali) grazie ad un gruppo, italiano, confermato dopo la promozione nella massima serie, con l’innesto di tre straniere che stanno facendo davvero bene al primo anno in Italia.

Anderson, guardia tecnica e rapida, sarà il pericolo numero uno per la difesa lucchese, è infatti la terza miglior marcatrice del torneo con 20 punti di media, 3.5 recuperi, 3.4 assist e 6 falli subiti a partita. Sotto i tabelloni agisce il pivot Smith, giocatrice dalla mano educata (tira col 58% da due), che viaggia a 14.5 punti e 8.7 rimbalzi catturati di media, supportata dall’ala Sotiriou, quasi 10 punti di media ad incontro. Lucca dovrà mettere sul parquet tanta intensità e concentrazione, anche perchè all’andata servirono 30 minuti di vera battaglia per scardinare la resistenza torinese, sempre pronta a colpire in velocità.

“Torino è sì una neopromossa, ma ha allestito un roster competitivo, inserendo straniere di livello – le parole di coach Diamanti -. Smith ha esperienza in Eurolega, Anderson ha ampiamente dimostrato di essere adatta per il campionato italiano. E’ una squadra pericolosa, che lotta, e che all’andata ci mise in difficoltà. Noi dobbiamo andare avanti partita dopo partita, i risultati ci dicono che ogni vittoria va sudata fino alla fine. Mancano cinque partite al termine della regular season e noi dobbiamo dare il massimo fino in fondo“.