Dolomiti Energia Trentino, a Varese in cerca di punti playoff

Domenica alle 18.15 Forray e compagni impegnati contro la Openjobmetis di Wayns e Chris Wright. Moretti senza Faye, Buscaglia privo di Baldi Rossi ma con Berggren 

Trento sarà impegnata contro Varese in questo weekend.

A tre settimane dall’ultima gara di serie A Beko giocata, e persa, al PalaTrento contro la Sidigas Avellino, per la Dolomiti Energia Trentino è tempo di abbandonare le emozioni forti delle gare ad eliminazione giocate nelle Final Eight di Coppa Italia e negli ottavi di finale di Eurocup.

Domenica, con palla a due alle ore 18.15 e diretta tv per il Trentino Alto Adige su Trentino Tv, la squadra allenata da Maurizio Buscaglia sarà di scena al PalaWhirlpool di Masnago per affrontare la Openjobmetis Varese in un match di importanza fondamentale per la corsa bianconera verso un posto ai play-off.

LA STRISCIA Dopo un girone d’andata tutto vissuto nella parte alta della classifica e chiuso con un incoraggiante record di 10 vittorie e 5 sconfitte, Forray e compagni hanno infatti dovuto fare i conti con un inizio di ritorno assai avaro di soddisfazioni, caratterizzato da un record di 1 vittoria (a Pistoia) e 4 sconfitte, tre delle quali addirittura maturate sul campo amico contro squadre non gravate dal doppio impegno settimanale come Cremona (71-78), Brindisi (89-92) e la già citata Avellino (68-80).

Raggiunta in classifica al sesto posto a quota 22 sia dal Banco di Sardegna Sassari che dall’Umana Venezia, con il nono posto di Brindisi (20 punti) a due sole lunghezze di distacco, Trento è quindi chiamata a mettere punti in cascina nella doppia trasferta che la vedrà impegnata prima a Varese e poi, mercoledì sera, nel recupero del sesto turno di ritorno in programma all’Adriatic Arena di Pesaro contro la Consultinvest.

L’AVVERSARIA Varese peraltro non sta a propria volta attraversando un periodo facilissimo della propria stagione. Impegnata proprio come la Dolomiti Energia su due fronti, e trovata in settimana la qualificazione ai quarti di finale della FIBA Cup battendo i turchi del Gaziantep (i bianconeri si sono invece qualificati ai quarti di Eurocup sconfiggendo Zaragoza), la Openjobmetis ha pagato dazio in campionato inanellando a cavallo tra gennaio e febbraio un filotto di quattro ko consecutivi (contro Milano, a Pesaro, a Sassari e di nuovo in casa contro Capo d’Orlando) che i ragazzi di coach Paolo Moretti sono riusciti a interrompere solo la scorsa settimana, dopo aver riposato nel week-end delle Final Eight, passando a Torino per 72-84 in una gara chiave in ottica salvezza che li ha rilanciati a 16 punti in classifica.

IL ROSTER Decisivi per vincere contro la Manital sono risultati i 21 punti, con 7 su 8 da tre, messi a segno dal cecchino lettone Rihard Kuksiks, e i 20 punti e 6 rimbalzi portati alla causa da Luca Campani.

A dare manforte a Campani nel pitturato hanno poi pensato i soliti Brandon Davies (11 e 7 rimbalzi) e Muhammad Faye (14 e 5), concedendo così agli esterni Maalik Wayns (3 e 3 assist), Daniele Cavaliero e Chris Wright (5 e 5 assist per il nuovo acquisto varesino, già visto nella seconda metà della passata stagione a Pesaro) una giornata di relativo riposo sul perimetro.

LE ASSENZE Rispetto al match vinto a Torino l’ex coach di Pistoia Paolo Moretti non potrà però disporre di Faye. Per il lungo senegalese è infatti arrivato in settimana lo stop del giudice sportivo in seguito alla positività all’antidoping riscontrata proprio dopo la gara del PalaRuffini.

Maurizio Buscaglia, per contro, dovrà fare a meno del lungodegente Filippo Baldi Rossi (legamento crociato), ma potrà utilizzare il nuovo acquisto Jared Berggren, così come Davide Pascolo e Peppe Poeta, che hanno completamente recuperato dai rispettivi problemi emersi nel corso della gara di Eurocup contro Zaragoza (botta al naso per Pascolo, crampi per Poeta).

I PRECEDENTI Nella gara d’andata la Dolomiti Energia sconfisse Varese (che nell’occasione propose oltre 30 minuti di difesa a zona) per 89-63 nonostante i 15 punti e 6 di Faye, trascinata dai 18 punti e 8 rimbalzi di Dominique Sutton e dai 13 punti e 9 rimbalzi di Filippo Baldi Rossi.

Nei confronti diretti in serie A Beko Trento ha sempre battuto a Varese (3-0 il computo totale), e ha ottenuto proprio a Masnago la prima vittoria in trasferta della sua breve storia (70-76 rimontando da meno 16, con 20 e 9 di Owens e 14 e 10 di Pascolo).

LA STATISTICA Domenica al PalaWhirilpool saranno a confronto due tra le migliori tre formazioni italiane a rimbalzo d’attacco. la Dolomiti Energia è infatti prima in questa particolare categoria statistica (12,3 rimbalzi offensivi a sera), Varese invece è terza (11,1).