IG Basket Cup: Tarcento sfiora il successo nella finalissima

I biancoverdi di Andriola perdono la finale contro la Vis Nova Roma: un grande traguardo, per la società friulana.

La Fluid System 80 Tarcento chiude al secondo posto il suo viaggio in quel di Rimini: un’avventura, quella dei ragazzi di Alberto Andriola, che ha avuto il suo epilogo nella finalissima di Coppa Italia di Serie C contro la Vis Nova Roma dei grandi nomi.

E’ un appuntamento importante per la squadra che rappresenta il Friuli Venezia Giulia; un momento testimoniato anche dalla presenza del presidente Fip Fvg Giovanni Adami, che dichiara: “Grande traguardo per questa realtà del Triveneto, il risultato non è importante arrivati a questo punto; tutto questo ci inorgoglisce e dimostra come il nostro girone sia decisamente il più combattivo, battere la rappresentante della Lombardia e giocarsi la finale è davvero un grande onore”.

Tarcento ci prova con tutte le forze che gli rimangono, ma contro la Vis Nova non è davvero facile: il primo periodo, dopo una partenza a uomo, vede ambo le formazioni schierare la difesa a zona, con gli attacchi che risultano piuttosto sterili.

Sembra esserci grande paura di sbagliare, con Roma che grazie a Rossetti (4/6 da tre, 6/7 ai liberi, 8 rimbalzi) azzecca qualche conclusione da fuori in più rispetto ai biancoverdi: Tarcento costruisce anche buone azioni, ma il canestro sembra davvero stretto e diversi uomini di riferimento tirano con basse percentuali (Vidani 3/13, Barazzutti 0/4, Bellina 5/17).

All’intervallo lungo è +2 per la Vis Nova, ma Tarcento non molla e rimane a contatto grazie anche alla prova magistrale di Bellina (12 rimbalzi) e Gaspardo (3/7 dal campo, 15 rimbalzi) dentro l’area. Si rimane sempre con le due formazioni attaccate, ma nell’ultima frazione è la Vis Nova ad avere più benzina: svuotata di ogni tipo di energia, anche psicologica, la Fluid System cede nei dieci minuti conclusivi, subendo anche l’espulsione di coach Andriola a 3’46’’ dalla fine.

Il 21-11 dell’ultimo quarto consegna la Coppa Italia di Serie C alla Vis Nova, ma questa Tarcento ha davvero raggiunto vette impensabili a inizio stagione: un grande plauso alla truppa di coach Alberto Andriola e del presidente Tesini. Tarcento ha piantato una bandiera biancoverde nel cuore della Romagna.


VIS NOVA ROMA – TARCENTO   62 – 49

Simply Francesco Argenti Vis Nova Roma: Rossetti 18, Coronini 3, Argenti 9, Napolitano 7, Barraco 6, Moscianese 2, Gori 8, Procaccio 2, Caldarozzi ne, Bertoldo 7, Casoni ne, Saccone ne. All. Ravaioli
Fluid System 80 Tarcento: Barazzutti, Vidani 7, Munini 9, Gaspardo 7, Bellina 16, Baccino 4, Sbicego ne, Zuliani ne, Ferracin ne, Accardo 2, Silvestri 4. All. Andriola

Arbitri: Alessio Chiarugi, Gennaro Nuzzo
Parziali: 9-9; 27-25; 41-38

Giuseppe Zoni