Virtus Cagliari, a Vicenza per inseguire il traguardo salvezza

La formazione di Aldo Corno può contare su Ramon, Stoppa e l'ex Benko, ma dall'altra parte le isolane sono determinate ad inseguire un traguardo importante.

Ora più che mai è necessario mantenere la calma e, soprattutto tenere alta la concentrazione. Con le vittore contro Bolzano e Castelnuovo Scrivia la situazione è migliorata nettamente in casa Virtus Cagliari. Ora più che mai l’obbiettivo di evitare di rimanere all’ultimo posto della graduatoria è quasi raggiunto, ma servono altri punti.

Per la nona giornata di ritorno il calendario, purtroppo non è magnanimo con le cagliaritane attese domani pomeriggio (16,30), dalla difficile trasferta di Vicenza. Contro la terza della classe, la Virtus Cagliari scenderà comunque con la stessa voglia di dare battaglia emersa nelle ultime gare e con l’intenzione di rientrare a casa con due punti in tasca.

Sarebbero davvero due punti d’oro. Il Vicenza, oramai non più niente da chiedere alla sua stagione, con i playoff già conquistati. Di più non può certo fare la formazione allenata dal leggendario tecnico della pallacanestro italiana Aldo Corno, visto che le prime due, Broni e Crema, sono praticamente irraggiungibili.

Una squadra davvero difficile da affrontare quella veneta, coperta in ogni reparto e che può disporre di elementi di categoria superiore quali: Emanuela Ramon, ala con 200 punti realizzati finora e ben 178 rimbalzi. Nel Vicenza anche due vecchie  (si fa per dire) conoscenze della pallacanestro isolana: Valentina Stoppa lo scorso anno nel Cus Cagliari e ora seconda miglior realizzatrice della compagine vicentina con 149 punti finora realizzati, e l’ex Laura Benko. Per lei 148 punti.

La Virtus, considerate anche la buona prova contro la capolista Broni di alcune settimane fa, si presenta a questa sfida senza guardare la classifica, ma soprattutto le avversarie. La squadra è pronta,  ma soprattutto caricata a mille. Il traguardo è a pochi punti e la Virtus non vede l’ora di raggiungerlo.