La Virtus Cagliari non riesce a spuntarla contro Milano

Le isolane rincorrono per lunghi tratti Maffenini e compagne, poi rimontano ma non riescono a completare l'impresa: sono mancati i punti di riferimento per la squadra di Montemurro.

Giulia Ridolfi in palleggio.

Un buon ultimo quarto non basta alla Virtus Cagliari per battere Milano e la formazione allenata da Gianni Montemurro, incassa una nuova sconfitta nel campionato di serie A2 femminile (57-52).

Un vero peccato perché, ancora una volta la squadra cagliaritana ha sciupato l’ennesima occasione per acciuffare due punti e allontanarsi da Bolzano e Castelnuovo Scrivia (hanno perso entrambe). La Virtus ha sofferto, il gioco e la determinazione di una squadra, quella allenata da Pinotti, che non ha mai mollato e ha creduto alla vittoria fin dalle prime battute di gioco.

Milano trascinata dalla solita Giulia Maffenini ha messo in grossa difficoltà la difesa cagliaritana. Ma a proposito di difesa anche Milano ha regalato poco e niente alle padrone di casa (qualcosina nel finale). Sarni ha provato a lottare sotto le plance, ma Gomes glielo ha impedito.

Nella Virtus sono mancati i punti di riferimento. Scibelli, messa in panchina dopo pochi minuti per due falli, si è vista solo alla fine. Masic ha iniziato bene e poi…si è spenta. Sarni poteva certamente dare di più. Virtus che ha chiuso il primo quarto in vantaggio (18-15) poi si è messa a rincorrere le lombarde che hanno preso il volo arrivando anche a 14 punti di vantaggio (44-30 al 26’).

Negli ultimi 10’ Milano, dopo aver perso per qualche minuto Maffenini subisce le reazione della Virtus. Scibelli e Sarni sembrano voler fare la voce grossa. Pian pianino il divario si riduce (49-41 al 32’). La squadra di Montemurro ci crede, ha le possibilità per avvicinarsi, ma sbaglia l’impossibile regalando a Milano gli ultimi minuti, quelli che consentono alla squadra di Pinotti di piazzare il break vincente.

VIRTUS CAGLIARI – MILANO   52 – 57

VIRTUS: Masic 9, Fava, Pacilio 2, Mastio, Mura 4, Ballardini 6, Lusso, Scibelli 16, Ridolfi 2, Sarni 13. Allenatore: Montemurro.
IL PONTE CASA D’ASTE MILANO: Gomes Da Silva 12, Rossi 6, Pozzecco, Rossini 2, Martelliano 4, Perini, Maffenini 22, Albano 2, Picotti 9, Tibè, Galiano. Allenatore:Pinotti.

Parziali: 18-15; 24-33; 34-49