Le triple dell’Ardita stendono la capolista Tarcento

La squadra di Busolini, senza Mucic e Casagrande, offre un'altra prova di assoluta concretezza: Manservisi e Fornasari determinanti nel finale.

Colpaccio di giornata per l’Ardita Gorizia: la formazione isontina ferma al PalaUGG la capolista Tarcento, che con questa sconfitta si fa raggiungere in vetta dalla Rucker SanVe San Vendemiano e deve riflettere sulle quindici triple incassate in difesa.

Coach Busolini, come di consueto, deve far fronte agli infortuni: non bastasse l’assenza di Mucic, si aggiunge anche quella dell’altro realizzatore Casagrande; l’Ardita, quindi, sa che deve puntare particolarmente sull’assetto difensivo per non permettere ai biancoverdi di dilagare.

Nel primo periodo, il piano partita per la Fluid System è chiaro: servire Gaspardo (22) dentro al pitturato, visto che centimetri e chili sono a favore dei friulani; la mossa sembra funzionare, ma dall’altra parte i padroni di casa sono bravi a rispondere dalla lunga distanza.

Busolini schiera i suoi a zona per mascherare il gap a rimbalzo e, oltretutto, può contare su un Manservisi (23 punti per il play/guardia classe ’90) in gran forma: il goriziano segna da qualsiasi parte, supportato alla grande dagli esperti Marcetic e Nanut. Dopo il +3 di fine primo quarto, anche all’intervallo lungo è vantaggio Ardita: 37-32.

Dall’altra parte, Tarcento cerca di ottenere qualcosa dalla distanza, ma la mira è “scentrata”: meglio avvicinarsi a canestro, allora, con Gaspardo e Munini. Il vantaggio è però sempre di Gorizia, che non molla di un centimetro e riesce sempre a rimanere con la testa avanti: gli isontini tirano più da tre che da due (34 tentativi contro 20), ma sono efficaci e addirittura raggiungono il +8 alla terza sirena.

Nell’ultimo quarto continuano i tentativi di rientro degli ospiti, che si riavvicinano a meno due, ma la coppia Fornasari – Manservisi fa scorrere i titoli di coda, con un paio di realizzazioni fondamentali per tenere avanti Gorizia: il finale recita 75-69 e premia la grinta e la precisione da fuori dell’Ardita, che con questa vittoria sale al quinto posto solitario in graduatoria.


ARDITA GORIZIA – TARCENTO   75 – 69

Ardita Gorizia: Polvi 3, Marcetic 17, Manservisi 23, Cipolla, Nanut 18, Tomadini 5, Bressan, Fornasari 9, De Caro ne. All. Busolini
Fluid System 80 Tarcento: Ganis 8, Baccino 2, Vidani 4, Munini 13, Silvestri 2, D.Gaspardo 22, Bellina 10, Accardo 8, Sbicego ne, Zuliani ne, Ferracin ne. All. Andriola

Parziali: 21-18, 37-32, 56-48
Arbitri: Langaro di Arzignano e Pietrobon di Roncade