Virtus Padova: a Bergamo per il primato nel girone di ritorno

Domenica a Bergamo la partita tra i locali dalla BB14 e la Broetto Virtus Padova, si tratta delle due squadre più in forma del girone di ritorno (entrambe con 10 vittorie davanti a Udine e Orzinuovi con 9).

Sembra trascorsa una vita da quando Bergamo venne alla Kioene a banchettare sul campo della Broetto. Finì 53 a 81, era la Virtus che aveva Busca e Mabilia lungodegenti in infermeria, un JC Canelo ombra di se stesso e il solo Salvato a valere la categoria. Invece sono passati meno di quattro mesi, ma da allora tutto è cambiato. Dopo quella partita arrivò Natale e una settimana intensissima che portò in dono ai tifosi padovani Stojkov e con lui il rientro di Busca.

Da allora Bergamo e Padova viaggiano appaiate in una corsa che potrebbe portare i primi a recuperare posizioni sulla lotta a tre per la serie A e i secondi a cullare il sogno di provare a fare lo sgambetto alla prima di quel trio (se arrivasse ai play-off la Broetto agli ottavi dovrebbe affrontare la prima classificata).

Nonostante i 20 punti conquistati dalla Colmark nel girone di ritorno siano gli stessi della Broetto, Bergamo è altra cosa da Padova. Si tratta di una squadra di professionisti assemblati per portare la società bergamasca in serie A, atleti di grande valenza che in campo sanno cosa fare per mettere in mostra il grande lavoro fisico e tecnico svolto durante la settimana, orchestrati da un un grande conoscitore della categoria come Ciocca, un allenatore amante dei particolari che affronta con grande attenzione la preparazione delle partite e lo studio degli avversari.

Come Padova anche la BB14 ha un organico equilibrato con 9 giocatori 9 che restano in campo per una media di minuti che passa dai 30 di Scanzi e Panni ai 21 di Mercante e che segnano dai 13 punti di Panni e Ghersetti ai 6.7 di Mercante e Chiarello. Dopo il confronto dell’andata anche la Comark ha rafforzato il suo organico e sul campo dell’Italcementi la Broetto troverà un ulteriore cliente scomodo arrivato dalla A di Reggio Calabria. Si tratta dell’argentino Mario Ghersetti tesserato pochi giorni dopo l’arrivo di Stevo a Padova.

La partita di domenica darà il valore raggiunto dalla difesa virtussina. Bergamo è reduce dalla vittoria straripante (72-46) con Pavia e viaggia ad una media di 75 punti a partita. Rispetto all’andata il risultato finale potrà essere più benevolo per i neroverdi solo se riusciranno a contenere i bergamaschi ben al di sotto della loro media offensiva.

Nonostante tutto c’è più di qualcuno che ci crede, tanto che anche per questa trasferta gli instancabili sostenitori di Energia Nero Verde sono riusciti ad organizzare l’ennesimo pullman al seguito che sarà colmo di supporter, di passione e di leccornie alimentari per far passare più velocemente il viaggio e l’attesa per la palla a due.

Inizio alle ore 18.00 e possibilità di seguire in diretta l’incontro sul play-to-play della Lega Nazionale e di vedere le foto e i video che saranno pubblicati in diretta sulla pagina Instagram di Virtus Padova.