La Gesam Gas Lucca in semifinale: arriva Venezia

Coach Diamanti: "Rappresentiamo la sorpresa del campionato, vogliamo proseguire nel nostro cammino e lottare al massimo".

Siamo arrivati al momento più emozionante e decisivo della stagione. Le quattro migliori squadre della regular season, Lucca, Schio, Ragusa e Venezia, tornano a scontrarsi, come accaduto in Coppa Italia, stavolta però per la conquista della finale scudetto, in uno dei campionati più belli ed equilibrati di questi ultimi anni. Si parte oggi, con Gesam Gas&Luce in campo al PalaTagliate, alle ore 20:30, per garauno della semifinale playoff contro la Reyer Venezia.

Entrambe le squadre hanno avuto tutto il tempo di preparare al meglio questa gara, visto il cammino senza intoppi nei quarti, ma senza dubbio le venete sono riuscite ad impressionare, riuscendo a sbarazzarsi, con un secco due a zero, di San Martino, formazione che durante la regular season ha creato non pochi grattacapi a tutte le grandi. Il team di coach Liberalotto ha trovato grande continuità e fiducia nei propri mezzi, riuscendo a sfruttare al meglio la pericolosità e l’efficacia del trio Christmas-Ruzickova-Fontenette. Quella di oggi si preannuncia una sfida equilibrata e spettacolare, carica di tensione, perchè da adesso è assolutamente vietato sbagliare ed il minimo particolare potrebbe fare la differenza. Le biancorosse sono pronte e determinate, come pronto, auspichiamo, sia tutto il pubblico lucchese, per riempire il PalaTagliate e sostenere a gran voce la squadra.

“Tutte le squadre sono arrivate alla semifinale superando i quarti in modo netto, ma Venezia è stata ancora più brava a battere due a zero San Martino di Lupari, la squadra più ostica e difficile – dichiara coach Diamanti -. Queste sono le quattro compagini più forti e credo che saranno tutte sfide giocate sul filo dell’equilibrio e con grande attenzione alla cura dei particolari. Noi cercheremo di sfruttare al meglio il fattore campo, anche se nei playoff non è un aspetto così determinante. Sicuramente Venezia si è avvicinata molto a Schio e Ragusa, migliorandosi anno dopo anno, in modo graduale e credo che possa ambire al massimo risultato. Noi rappresentiamo la sorpresa e ogni stagione per noi è differente, ma adesso che siamo arrivati qua vogliamo proseguire nel nostro cammino, lottare al massimo per aggiudicarci garauno e confido in un PalaTagliate pieno e pronto a sostenerci”.

Ad arbitrare il match Chiara Maschietto di Treviso, Valerio Grigioni e William Raimondo di Roma