Bor Radenska, incredibile finale: ci sono i playoff per Doz e compagni

Il team di Oberdan troverà San Daniele al primo turno, mentre per la Geatti Udine ci sarà la Blue Service Fagagna.

Dopo tre stagioni il Bor Radenska approda nuovamente ai play-off per la promozione dalla serie C regionale Silver alla C nazionale Gold! La compagine guidata dagli allenatori Dean Oberdan e Aldo Barzelatto nell’ultimo turno doveva vincere e ha portato a termine in maniera ligia la propria missione.
Alla fine della stagione regolare sono così 13 le vittorie a fronte di 15 sconfitte ed il settimo posto mette ai quarti della post season i triestini di fronte a San Daniele, seconda forza del torneo.

Contro gli udinesi, ormai certi del penultimo posto e proiettati ai play-out salvezza, i padroni di casa soffrono un po’ nel primo periodo per poi mettere le cose a posto dal secondo quarto in poi. All’ultimo intervallo sono invece già ben 25 le lunghezze di vantaggio. Ancora una volta a decidere è la difesa, in attacco invece ognuno mette il proprio mattoncino.

I tifosi del Primo Maggio alla fine premiano i ragazzi con un sincero applauso, in campo invece meritati caroselli con spumante al raggiungimento del prestigioso traguardo. Va ancora rimarcato che l’obiettivo è stato centrato con un grande lavoro di squadra e staff tecnico in una stagione difficilissima, caratterizzata da diversi infortuni anche gravi. Ora ai play-off il Bor Radenska si presenta con la mente sgombra e… nulla gli è precluso.

BOR TRIESTE – BASKET TIME UDINE   63 – 43

Bor Radenska Trieste: Bole 5, Basile 6, Kocijancic, Crevatin, Scocchi 13, Marchesan 14, Devcich 7, Sosic 6, Mozina 2, Albanese, Doz 10, Tomaz Daneu n.e. All.: Oberdan
Geatti Basket Time Udine: Antoniolli 10, Gelsomini 2, Sandri, Puto 6, Menon, Manprin 8, Springolo 4, Versolato 2, Bellina 4, Lubian, Angelin, Baldan 7. All. Di Leo

Parziali: 17-14, 34-25, 57-32
Arbitri: Rossi di Fogliano Redipuglia e Pulvirenti di Ronchi dei Legionari.