Buona la prima per il Cus Trieste: +31 su Potenza

La formazione di Trani e Faraglia supera agevolmente i lucani: il ritorno è programmato per il 23 maggio, in terra potentina.

Ottimo esordio ai Campionati Nazionali Universitari 2016 per il Cus Trieste: la formazione allenata dalla coppia Mauro Trani – Dejan Faraglia sconfigge con un pesante +31 il Cus Potenza e mette una seria ipoteca sul passaggio del turno.

I gialloblù si presentano al completo, con dodici giocatori a referto: rispetto a Potenza, la selezione di Trani può contare su maggior fisicità e centimetraggio, con il trio di lunghi Zakelj – Doz – De Petris a farla da padrone nel pitturato. Mancano Nicolas Bossi, Casagrande e Marchesan, ma comunque il settore esterni di Trieste fa ampiamente il suo dovere: difesa dura e fisica, anche con un paio di antisportivi sanzionati, che tiene bene l’uno contro uno dei potentini.

I triestini prendono subito una decina di punti di vantaggio, sotto la guida della lucida regia di Gallocchio (19 punti per il play/guardia del Sokol Aurisina), mentre Potenza risponde con una discreta precisione al tiro, ma è sempre costretta ad inseguire: il playmaker “made in Cus” Rizzo ci mette intensità a livello difensivo, riuscendo a sporcare diversi possessi e recuperando molti palloni.

Potenza cerca di reagire, ma soffre inevitabilmente il gap di centimetri, specialmente dentro l’area: sul perimetro, poi, “Ale” Scocchi la mette con continuità da tre punti e chiude con la doppia cifra, risultando utile per incrementare ulteriormente il vantaggio. Nel quarto periodo, gli ospiti cedono definitivamente, lasciando strada libera ad un Cus Trieste che ha il merito di non mollare mai ed onora fino in fondo l’impegno: il +31 di scarto arriva negli ultimi minuti di gara, con un 81-50 perentorio.

Soddisfatto, a fine incontro, il dirigente cussino Stefano Vella: “Atmosfera positiva intorno alla squadra, abbiamo difeso bene con pressing a tutto campo partendo dalla loro rimessa e direi che sugli esterni siamo risultati produttivi. Ora ci attende la gara di ritorno, fissata per il 23 maggio a Potenza: andremo in trasferta un giorno prima, per poi giocare la mattina dopo e vedremo di fare il massimo per passare il turno”.

CUS TRIESTE – CUS POTENZA   81 – 50

Cus Trieste: Mozina 6, Polvi 8, Pobega 4, Scocchi 12, Rizzo 9, Gallocchio 19, Padovan 2, Salvador, De Petris 11, Zakelj 2, Gori 6, Doz 2. All. Trani
Cus Potenza: Casella, Montemurro 8, Malatesta, Zaccardo 5, Tobia 4, Di Tullio 7, Leone 7, Luongo 12, Paone 2, Mancus 1, Lo Sardo 4.