La GSA Udine vince anche GaraDue: si va in semifinale

I bianconeri superano Padova anche in GaraDue e passano il turno: si comincia domenica 15 maggio contro l'Urania Milano.

La GSA Udine conquista la semifinale playoff: la Broetto Costruzioni Virtus Padova viene battuta 61-68 sul proprio parquet e perde dunque la serie con il risultato di 0-2. La risolve in due incontri, la compagine di Lardo, che è riuscita a gestire al meglio un piccolo vantaggio, portato avanti poi per tutto l’incontro.

Con Zacchetti in panchina per onor di firma, Udine deve necessariamente chiedere qualcosa in più a Manuel Vanuzzo sotto canestro: il capitano non delude (36 minuti in campo, 3/8 da due, 3/6 da tre, 3/5 ai liberi, 6 rimbalzi, 5 falli subiti) e custodisce al meglio il pitturato riuscendo anche a risultare pericoloso da tre punti. Udine inizia forte specialmente in difesa, dove concede appena undici punti in dieci minuti ai padroni di casa, che però nella seconda frazione tornano sotto in maniera veemente.

Busca, altro “venerando” come Vanuzzo, ispira i suoi compagni e trova in Salvato (3/6 da due, 1/1 da tre, 4/4 in lunetta, 7 rimbalzi e 3 assist) e Di Fonzo dei terminali produttivi, mentre Crosato lotta benissimo a rimbalzo: dal meno nove, la Virtus passa a meno quattro all’intervallo lungo. E’ un match tosto, dove la Broetto dimostra di non voler cedere di un centimetro: in casa Udine, oltre a Vanuzzo, si mette in mostra anche Truccolo (1/4 da due, 3/5 da tre), utile per aprire la scatola dal perimetro.

Si gioca in grande equilibrio, visto che al trentesimo il tabellone luminoso recita 44-46: i ritmi sono da partita playoff, con gli attacchi non propriamente brillanti, ma è nell’ultima frazione che si avvera il capolavoro GSA. Vanuzzo e soci piazzano un break che li porta sul 48-59 nei primi centottanta secondi: il gioco di squadra bianconero mette in ritmo uomini diversi, in attacco, e Padova non ha punti di riferimento. Con un vantaggio in doppia cifra, per gli ospiti è poi facile gestire fino alla fine, chiudendo con la vittoria per 61-68: la GSA passa dunque il turno ed approda alla semifinale dove incontrerà l’Urania Milano, vincente 2-0 su Crema.

Si comincia domenica 15 maggio alle ore 18, al Benedetti; replica sul parquet udinese due giorni dopo (martedì 17 ore 21) e GaraTre è prevista a Milano, nella giornata di venerdì 20 maggio.

VIRTUS PADOVA – APU UDINE   61 – 68

Broetto Costruzioni Virtus Padova: Schiavon 3, Canelo 4, Lazzaro 13, Ferrara, Di Fonzo 13, Salvato 13, Crosato 8, Busca 7; non entrati: Clark e Cecchinato. All. Friso
GSA Apu Udine: Castelli 2, Marchetti, Truccolo 14, Nobile 5, Porta 6, Pinton 4, Ferrari 8, Vanuzzo 18, Poltroneri 11; non entrato: Zacchetti. All. Lardo

Parziali: 11-20, 31-35, 44-46
Arbitri: Di Luzio e Martinelli
Note: Tiri liberi: Padova 11/21, Apu Gsa 12/17. Rimbalzi: Padova 41 (Crosato 13), Apu Gsa 32 (Castelli e Ferrari 7 ciascuno). 5 falli: Castelli al 38′ (56-64) e Di Fonzo al 39′ (58-64).