Giancarlo Palombita, quasi fatta con Valmontone?

Il giocatore, infortunatosi a gennaio con Oderzo, potrebbe rientrare nel terzo campionato nazionale allontanandosi da casa.

Il “Pistolero” torna a sparare nel Centro Italia: Giancarlo Palombita (guardia/play, 190 cm, 1979) è uno di quei giocatori che “o lo ami, o lo odi”, come si dice in gergo. Idolo di tutte le formazioni nelle quali ha giocato, fra campionati nazionali e serie minori, il talentuoso cannoniere triestino sta per ritornare in auge sui palcoscenici della serie B.

Si, perchè i “rumors” di mercato iniziano a farsi presto spazio dato che le stagioni dei rispettivi campionati si stanno esaurendo: Palombita, fermo da inizio 2016, ha sostanzialmente finito in anticipo la sua stagione in C Gold con la Coe Elettronica Oderzo a 14.9 punti, 5.5 assist, 4.5 rimbalzi e 2.7 recuperi di media in 11 partite, tirando con il 48% da due, il 28% dalla distanza ed il 74% in lunetta. Ha avuto un high score di 25 a fine dicembre, con l’Unione Basket Padova e, in generale, ha dato un apporto di esperienza alla causa opitergina, in un campionato di pura sofferenza per i biancorossi.

Se già a gennaio il “Pistolero”, giocatore che può ancora fare la differenza al piano di sopra, aveva sentito delle sirene di Serie B, ecco che ora l’ipotesi di un ritorno nel terzo campionato italiano sembra farsi sempre più concreta: è possibile un interessamento del Basket Valmontone, squadra che ha militato nel Girone D di Serie B ottenendo la salvezza al primo turno di playout contro Martina Franca. Sarebbe una soluzione interessante per Palombita, che sta valutando l’ipotesi di ritornare lontano da casa: a 37 anni non è certamente una scelta facile, ma per un professionista come lui le offerte non mancano e potrebbe essere un’ulteriore tappa per arricchire una già lunga e soddisfacente carriera.

Il Pistolero non ha ancora riposto la sua arma nel fodero: staremo a vedere…