Castel Carugate, arrivano le prime partenze

Michela Frantini e Manuela Zanon non vestiranno più la casacca della società lombarda, mentre Paolo Ganguzza è alla ricerca di una lunga per rinforzare il reparto interne.

In attesa che il Direttore Sportivo Paolo Ganguzza possa formalizzare e ufficializzare qualche nuovo acquisto per la Castel 2016-17, purtroppo Castel Carugate deve mettere in nota delle partenze.

Michela Frantini è la prima a dire addio al team lombardo. I suoi impegni lavorativi ed anche la distanza che separa la sua casa e la sua vita da Carugate, l’hanno costretta a prendere questa decisione. Michela, due anni con la maglia biancoazzurra, 49 presenze per un totale di ben 562 punti a referto, una delle migliori “shooting guard” che abbiano mai vestito la casacca di Castel. Ora Michela giustamente si prende una pausa dopo la lunga e faticosa stagione, possibile che decida comunque di proseguire a giocare ma probabilmente molto più vicino a casa, magari con la sorella.

Sempre problemi di lavoro, che rendono problematica la sua passione, Manuela Zanon ha deciso a 36 anni di appendere le scarpette al chiodo. Classe pura, altro livello per la A2 italiana, le prime magagne fisiche iniziano a farsi sentire, ma soprattutto una avviatissima azienda che dirige con i famigliari, le impongono questo stop.

Anche a livello staff tecnico, segnaliamo, dopo tre anni intensi nel settore giovanile e come assistenti della prima squadra, l’addio di Simone Borghi e Benny Re Cecconi.

Altre notizie di mercato :

Ana L’Altrella (’97) play, e Sabrina Cerizza (’98) pivot, stanno provando per alcune società di serie B, cercheranno la prossima stagione una nuova esperienza fuori Carugate in doppio tesseramento, mentre con la maglia lombarda disputeranno comunque il campionato Under 20.

Ganguzza è in duplice trattativa con due pivot, entrambi provenienti dai paesi dell’est. Con l’addio di Zanon si cerca un centro solido da affiancare alle altre lunghe.

Lunedì e Martedì a Pessano, ci saranno due giornate di trial con presenti diverse ragazze provenienti da un po’ tutta la Lombardia ed anche da fuori regione, per dar modo al nuovo coach Paolo Re di farsi una idea del movimento. Priorità per la ricerca di un play giovane che possa affiancarsi a Stabile ed anche permetterle di avere un minutaggio da guardia, giocandoci insieme. Ci saranno anche delle esterne di talento da lanciare, a iniziare da una atleta italo-svizzera che potrebbe trasferirsi a Carugate.

Sul fronte delle riconferme, trattative aperte con Scarsi, Guarneri,Picco, Colli e Beretta, mentre rientrerà in gruppo dopo un brutto infortunio con la prima squadra, Laura Zucchetti, 2000 di belle speranze.