Domenica a San Martino il Fanola si gioca la Serie A2

Si parte dal meno otto contro la Brixi Brescia: le "Lupe" di coach Enrico Valentini giocheranno di fronte al proprio pubblico cercando di colmare questo gap.

Quaranta minuti in cui giocarsi tutto. Si chiude di fronte ai tifosi gialloneri la lunga stagione di serie B femminile: domenica alle 18.00, al palazzetto di via Leonardo da Vinci a San Martino di Lupari (ingresso gratuito!), le ragazze del Fanola San Martino affrontano il ritorno della finale con il Brixia Brescia, e in palio c’è addirittura una possibile promozione in A2, un traguardo insperato e sicuramente impronosticabile a inizio stagione.

Dopo i bei risultati del Fila, 5° in Serie A1 e arrivato fino ai quarti playoff Scudetto, e a due settimane di distanza dallo spettacolo delle Final Four di Promozione, che hanno visto le Giovani Lupe targate NovaPlast conquistare un emozionante salto in serie C, è dunque il momento anche per l’ultima delle tre squadre senior giallonere di provare a coronare una stagione di grandi successi.

Contro il Brixia Brescia si parte dal -8 dell’andata, un 52-44 maturato lo scorso weekend in Lombardia al termine di una partita sempre condotta di un’incollatura dalle padrone di casa, ma con le Lupe mai disposte ad arrendersi. Tutto è aperto dunque in questa gara di ritorno, anche se coach Enrico Valentini e le sue ragazze sanno di non potersi permettere alcun errore. Il valore dell’avversaria è indiscutibile, lo confermano i risultati (prima nel competitivo girone lombardo con 22 vittorie in 28 partite) e anche il roster, nel quale spiccano tra le altre le esperte Laura Marcolini e Laura Frusca, entrambe avversarie in passato del Fila, ai tempi della A2.