Vuelle Pesaro, tutto ruota attorno a Cusin

Fonte: Il Messaggero a cura di Camilla Cataldo

Anche Pesaro si muove sul mercato e lo fa con degli obiettivi precisi; tutto ruota attorno alla decisione del pivot della Nazionale Marco Cusin.

La decisione di Marco Cusin è un altro nodo cruciale e costringerà poi Pesaro a muoversi in direzioni diverse a seconda che il centro dica sì o no. La matassa è intricata e, oggi, i pivot di Pordenone sembra un po’ più lontano dalle Marche. Torino è decisamente fiduciosa per l’esito della trattativa e Peppe Poeta – nuovo capitano della Manital – starebbe spingendo il compagno di Nazionale verso il Piemonte. Il giocatore piace allo staff e ci sarebbe anche l’accordo economico, ora a tentennare sarebbe la dirigenza. Pesaro è arrivata prima e lo aspetta da ormai diverso tempo, ma forse non lo convince del tutto. L’offerta migliore e più vantaggiosa è nettamente quella di Avellino. Cusin però tentenna molto davanti alla proposta di Alberani e compagnia e preferirebbe altri lidi. Di certo “Cuso” non vuole sbagliare, parole sue, dopo l’errore di aver optato in passato per Sassari in fretta e furia. Vuole pensarci bene. Comunque, è davvero ormai una questione di pochissimo tempo. Cusin, con l’Italia di Messina è a Bologna, si allena al PalaDozza e nel weekend ha in programma un torneo con Canada, Cina e Filippine. Gli italiani “prendibili” non sono molti, l’ala Michele Vitali viene offerta a parecchi clubs (alla Consultinvest non dispiace) e anche il fratello Luca, dal cui contratto Cremona è uscita. L’eventuale ingaggio di Stefano Mancinelli (inseguito dalla Fortitudo e da altre società di A2) tornerebbe d’attualità se Marco Cusin andasse altrove, idem il pivot Daniele Magro che è comunque ancora sotto contratto con Milano. Alla Vuelle serve, comunque, un italiano da quintetto.