Gani Lawal a un passo dalla Pallacanestro Cantù

Il lungo statunitense con passaporto nigeriano ha già buona esperienza internazionale alle spalle: in Italia, lo abbiamo visto con le maglie di Milano e Roma.

Gani Lawal

La Pallacanestro Cantù sembra oramai vicinissima a chiudere con Gani Lawal: il lungo classe 1988, infatti, dovrebbe arrivare alla corte dei lombardi e portare la sua esperienza, fondamentale per uno straniero che peraltro ha già lasciato diverse tracce importanti in Italia.

Roma e Milano le sue tappe tricolori, per un giocatore che nell’ultima stagione ha giocato negli Emirati Arabi, con l’Al Ahli: 206 centimetri per 106 chili, si tratta di un giocatore di spessore nei pressi del ferro, che può giocare sia da “4” che da “5”. Uscito da Georgia Tech nel 2010, è stato scelto al numero 46 del draft 2010 dai Phoenix Suns: la sua carriera NBA è stata ininfluente, mentre ha avuto più fortuna in giro per il mondo, con tappe in Polonia (Zielona Gora), Cina (Xinjiang Tigers) e Francia (Roanne), finendo poi con il VEF Riga, il Trabzonspor, il Panathinaikos e tanta D-League. Nel curriculum di questo giocatore dal doppio passaporto, statunitense e nigeriano, c’è la vittoria del campionato italiano nel 2013/2014 con Milano, ma anche una Coppa di Grecia (2015) con il Panathinaikos.

Di certo la mentalità vincente c’è tutta: ora sta solamente a Cantù concludere positivamente l’affare e mettere Lawal nelle condizioni migliori per poter offrire il suo abituale rendimento da “doppia-doppia”.