L’Eurolega di Milano partirà con la sfida stellare al Maccabi

Fonte: QS

Dopo tante polemiche parte l’Eurolega 2016/17 con un calendario che regala un vernissage di lusso fra l’Olimpia e il Maccabi.

Si inizia a metà ottobre andando avanti fino ad inizio aprile, la formula della fase finale invece resta la medesima con i playoff a 8 squadre divisi in quarti di finale al meglio delle 5 partite e Final Four per assegnare il titolo continentale. In un mondo globalizzato come quello attuale lo spettatore appassionato di pallacanestro non può davvero chiedere nulla di più, ci sarà il meglio del basket europeo in una competizione che cerca di avvicinarsi sempre di più al modello NBA. La gara di apertura si giocherà mercoledì 12 tra Real Madrid e Olympiacos Pireo per commemorare la primissima gara dell’Eurolega moderna giocata nel 2000. L’avventura dell’Olimpia inizierà giovedì 13 ottobre alle ore 20 al Forum in una sfida epica contro il Maccabi Tel Aviv, avversario nelle ultime due vincenti finali del 1987 e 1988, ma anche della grande delusione dei recenti playoff del 2014 quando l’EA7 arrivò ad un passo dalle Final Four organizzate a Milano. Molto tosta anche la prima trasferta che vedrà la squadra di coach Jasmin Repesa impegnata il 20 ottobre ad Istanbul sul campo del Darussafaka allenata da David Blatt. Per riuscire comunque a disputare le 30 partite non solo il ritmo sarà forsennato, tanto che si giocherà il 23 dicembre (l’Olimpia sarà a Barcellona) e il 30 dicembre (i bianco-rossi ospiteranno lo Zalgiris), ma ci saranno 5 settimane nelle quale ci sarà un doppio turno e per tutte le formazioni, uno di questi match sarà in casa e uno in trasferta.