Italia – Messico 79 – 54: oggi la finalissima contro la Croazia

Messina: “Oggi bene in difesa e in attacco, ora dobbiamo ricaricarci per preparare nel modo migliore la partita contro la Croazia”.

L’Italia è in finale al Torneo Pre Olimpico e domani sfiderà la Croazia per conquistare il pass per i Giochi Olimpici di Rio (ore 21.00, diretta Sky Sport 1). In semifinale la Nazionale allenata dal Commissario Tecnico Ettore Messina ha battuto al PalaAlpitour  79-54 il Messico. Danilo Gallinari miglior realizzatore azzurro con 15 punti; con lui in doppia cifra anche Nicolò Melli con 14, Marco Belinelli con 12 e Pietro Aradori con 10.

“E’ stata sicuramente una buona gara – ha detto il CT Ettore Messina – giocata con il massimo impegno in difesa e con calma nei momenti topici. Stasera i ragazzi hanno fatto bene anche in attacco, soprattutto nel secondo tempo. Ora abbiamo bisogno di riposare per preparare nella maniera migliore possibile la partita contro la Croazia”.

La cronaca. Hackett, Belinelli, Datome, Gallinari e Bargnani il quintetto di partenza scelto dal CT Ettore Messina. Il primo canestro dell’incontro porta la firma di Cruz, ma l’Italia infila un parziale di 6-0 targato capitan Datome, Bargnani e Gallinari. Il Messico risponde presente agli attacchi azzurri e dopo 6’ i centroamericani sono sotto di una sola lunghezza (11-10). I 5 punti consecutivi di Gallinari, già in doppia cifra a fine primo quarto (10 punti), danno il +6 (16-10) agli Azzurri, vantaggio che l’Italia mantiene anche a fine primo periodo: 19-13 dopo 10’.

La seconda frazione si apre con i canestri di Hackett e Melli, l’Italia prova a dettare i ritmi con un gioco corale, mentre il Messico si affida soprattutto a Cruz in fase offensiva. Il +8 Italia (29-21) arriva a 5’ dalla sosta lunga, poi il contropiede finalizzato da Aradori e la tripla di Gallinari portano a 11 i punti di vantaggio sui messicani (34-23 al 17esimo). Ci pensa sempre Cruz (al 20esimo autore di 14 punti con 6/9 dal campo) a tenere vivo il Messico, ma è il canestro di Melli a chiudere il periodo. A metà gara Azzurri avanti di 10 lunghezze: Italia 38, Messico 28.

Alla ripresa stesso quintetto di inizio gara per l’Italia: Hackett, Belinelli, Datome, Gallinari e Bargnani. Il parziale di 5-0 firmato da Belinelli vale il +15 Azzurro (43-28), poi arriva la reazione del Messico, che accorcia sul 45-36: Messina chiama timeout. Dopo il -6 messicano (47-41), gli Azzurri infilano un parziale di 11-0 e scappano sul +17 a fine periodo: 58-41, punteggio con cui si chiude la terza frazione.

Un ispirato Melli apre il terzo periodo, l’Italia fa la partita e con la tripla di Datome tocca il +24 (69-45) a 6’20’’ dalla conclusione. Continuano a spingere gli Azzurri, Tonut, Belinelli e Aradori allungano ancora (76-50). L’Italia amministra e vince 79-54, Azzurri in finale. Esplode il PalaAlpitour.

Nell’altra Semifinale la Croazia ha superato 66-61 la Grecia (Bogdanovic 20 punti) e ritroverà in finale l’Italia, già affrontata nella fase a gironi (vinsero gli Azzurri 67-60).


ITALIA-MESSICO 79-54 (19-13, 38-28, 58-41)

ITALIA: Poeta 3 (0/1 da 3), Belinelli 12 (4/5, 1/2), Aradori 10 (2/2, 2/2), Gentile 4 (1/4), Bargnani 8 (4/5), Gallinari 15 (1/6, 3/5), Melli 14 (6/7), Cusin, Datome 9 (1/4, 1/3), Cervi (0/1), Hackett 2 (0/1), Tonut 2 (1/2, 0/1). All. Messina

Tiri da due: 20/39; Tiri da tre: 7/14; Tiri liberi: 18/29; Rimbalzi: 39; Assist: 20.

MESSICO: Stoll 6 (1/4, 1/6), Ramos, Toscano 6 (3/5), Gutierrez J. 6 (1/10, 1/2), Gutierrez I. 2 (1/2), Cruz 20 (7/9, 2/7), Giron (0/1), Garibay (0/1), Hernandez 9 (2/5, 1/3), Mendez 2 (1/2), Mata (0/1), Zamora 3 (1/2). All. Valdeolmillos

Tiri da due: 17/42; Tiri da tre: 5/19; Tiri liberi: 5/9; Rimbalzi: 29; Assist:12.

Arbitri: Vazquez (Pur), Jovcic (Srb), Laurinavicius (Ltu)