Thomas De Min, a Crema con entusiasmo: che coppia con Bozzetto

Il lungo nativo di Pordenone, dopo una stagione positiva all'Urania Milano, rimarrà in Lombardia e formerà una coppia assortita con il 2.07 classe 1989.

Thomas De Min, lungo pordenonese classe 1986.

Altro giro, altra firma: questa volta il nome è di quelli importanti, per la nostra rubrica “Regionali On The Road”. Parliamo di un giocatore che oramai è da anni nei campionati nazionali, con qualità ben note e apprezzate da tutte le formazioni che militano a qualsiasi livello: Thomas De Min, ala forte di 203 centimetri classe 1986, è uno di quei giocatori che chiunque vorrebbe portarsi a casa.

Chi è riuscito ad accaparrarselo? Rimaniamo in Lombardia, la regione nella quale De Min ha evoluito la passata stagione: nel 2015/2016, infatti, il lungo nativo di Pordenone ha viaggiato a 9.8 punti e 7.1 rimbalzi di media in campionato con l’Urania Milano, tirando con il 48% da due, il 29% da tre ed il 74% in lunetta. Mano morbidissima per essere un lungo, doti da “4” naturale, De Min è un prodotto delle giovanili di Pordenone ma è in giro per l’Italia dal 2005/2006, stagione in cui ha giocato con Castel San Pietro in Serie B. Da quel momento in poi, tappe importanti fra le quali non si può non ricordare la Virtus Siena in cui ha fatto coppia con Andrea Colli, altro giocatore regionale con cui ha formato un “duetto” di lunghi inarrestabili sul parquet, ma anche Treviglio, Capo D’Orlando, Perugia e Fortitudo Bologna, prima dell’ultimo stop all’Urania Milano.

De Min ha firmato un accordo annuale con la Pallacanestro Crema, società che milita in Serie B e nella quale si troverà fianco a fianco con un suo concittadino, ovvero il 2.07 pordenonese Davide Bozzetto: insieme a lui, potrà formare una coppia completa, con Bozzetto a presidiare le plance nel ruolo di “5” e De Min a svariare fra pitturato e perimetro, zona in cui potrà mostrare tutti i suoi movimenti fronte e spalle a canestro.

A trent’anni, Thomas De Min continua ad essere un pezzo pregiato del mercato: un lungo realizzatore e con quelle doti tecniche è sicuramente merce rara, sul mercato della palla a spicchi.