Il Breg supera la Goriziana nell’anticipo: Marco Carra protagonista

La formazione di Krasovec si impone al PalaBrumatti, con il regista che piazza 25 punti e comanda al meglio la sua squadra; dall'altra parte, per gli isontini, troppo nervosismo per alcune decisioni arbitrali un pò incerte.

Il Breg San Dorligo della Valle si ripete anche nel secondo turno di Serie C Silver: l’anticipo del venerdì, al PalaBrumatti di Gorizia, vede i ragazzi di “Tomo” Krasovec impegnati in trasferta contro l’ambiziosa US Goriziana del patron Roberto Rosso.

Nella prima giornata, gli isontini hanno ingaggiato un duello molto avvincente con San Daniele del Friuli, con l’ala Di Giovanni protagonista grazie alle sue funamboliche triple, ma in questo caso si scontrano con la dura realtà della corazzata del campionato che, pur non potendo contare su Alberto Grimaldi, ha moltissime variabili offensive a disposizione. Una su tutte, quel Marco Carra (4/10 da due, 3/3 da tre, 8/8 ai liberi) che può comodamente essere definito un vero e proprio professore del parquet per il modo in cui conduce i compagni ma riesce anche ad essere un esempio in quanto a produzione offensiva: sull’onda del playmaker, il Breg si porta avanti 11-20 dopo il primo periodo.

La Goriziana ci mette abbastanza per prendere ritmo in attacco, con un pò di nervosismo ed il vantaggio del Breg che scollina la doppia cifra nel secondo quarto: il team di Krasovec fa la sua partita, prendendosi un buon margine e poi riuscendo anche a dare spazio ai più giovani, con i vari Zobec, Igor Gregori e Nicholas Spolaore a recitare sul parquet contro gli avversari isontini.

In casa US Goriziana, arriva anche l’espulsione di Giacomo Rosso in seguito a proteste: a poco vale l’impegno di tutto il team locale, che comunque ha il merito di riavvicinarsi ai dorligesi nella ripresa. C’è un pò di nervosismo in campo, per alcune decisioni arbitrali dubbie da ambo le parti e gli animi, ovviamente, si scaldano fuori misura in tali occasioni.

Nonostante i nove punti di svantaggio accumulati al trentesimo, più volte la Goriziana arriva a meno quattro, ma la grande esperienza di Carra e compagni permette al Mediachem Breg di gestire al meglio il risultato. Alla fine, il punteggio recita 70-76 per gli ospiti, che incamerano il secondo referto rosa in due incontri, dopo aver battuto i giovani di Feletto all’esordio nel Basket Day di Gemona. Marco Carra sugli scudi, doppia cifra anche per Schina (5/6 ai liberi, 4/11 al tiro); dall’altra parte, in casa US Goriziana, si riflette ancora sul fatto che le prime due giornate di calendario non hanno di certo riservato degli impegni facili, con l’accoppiata San Daniele – Breg come avversarie. Ci sarà sicuramente tempo per migliorare ed incamerare punti con formazioni più alla portata, per la compagine di coach Paolo Bosini; il presidente Roberto Rosso, a fine partita, dichiara “la differenza? Il Breg ha segnato 25 punti dalla lunetta, noi 10. Un qualcosa di influente per il risultato finale, a mio modo di vedere”.


US GORIZIANA – BREG SAN DORLIGO   70 – 76

US Goriziana: Abrami 4, Rosso 2, Zigon 13, Vidani 12, Medizza 16, Laezza 23, Kocman, Norbedo, Parise ne. All. Bosini
Mediachem Breg San Dorligo della Valle:
Carra 25, Gregori I. 2, Zobec 4, Pigato 8, Mattiassich ne, Schina 13, Vecchiet 8, Spolaore 2, Giuliani ne, Cigliani 7, Crismani, Gelleni 7. All. Krasovec

Parziali: 11-20; 27-39; 47-56
Arbitri: Innocente di Povoletto e Schiano di Zenise di Trieste