Under 20, il San Vito acciuffa la vittoria nel finale

Dopo essere stati sotto anche di tredici punti all'intervallo lungo, i ragazzi della coppia Zerial - Bembich mettono le cose a posto: determinante una tripla di Lunardelli ed i punti di Dovier nel finale.

Importante ma sofferta vittoria per il San Vito Under20 che al Palacalvola supera con il minimo scarto la coriacea formazione della Falconstar di Monfalcone, una delle dirette concorrenti per i quartieri alti della classifica.

Partono malissimo i ragazzi di Zerial e Bembich che, come già successo nella scorsa partita,  lasciano nello spogliatoio grinta e determinazione subendo in tre minuti un parziale di otto a zero. La Falconstar è formazione esperta nelle cui fila militano atleti che hanno già calcato i campi della serie C e recuperare il gap iniziale per il San Vito risulta assai difficile.

Mazzone tenta di dare la scossa ai suoi con due canestri di fila ma i cantierini non mollano una virgola e ribattono colpo su colpo chiudendo il primo quarto in vantaggio di nove lunghezze (12-21). Nella seconda frazione il copione rimane lo stesso con la Falconstar sempre avanti e padrona del match ed il San Vito ad inseguire grazie alle iniziative di Bordon, Dovier e Viller. Coach Zerial non è contento dell’atteggiamento dei suoi (e non solo) e, a suggellare la prestazione negativa della sua squadra, si “becca” un tecnico dopo la fine del quarto per proteste plateali avverso una decisione arbitrale.

Squadre all’intervallo lungo con Monfalcone avanti di tredici punti con la possibilità di incrementare il proprio vantaggio grazie al tiro libero aggiuntivo (poi trasformato) per il fallo tecnico. Al rientro in campo Viller mette a segno due bombe della speranza ed i positivi viaggi in lunetta consentono ai giuliani di coltivare qualche pensierino di rimonta. La Falconstar però vuole portare a casa la vittoria a tutti i costi mantenendo alta la concentrazione oltreché la percentuale al tiro. Il San Vito, pur non giocando la sua partita migliore, ha comunque la capacità di non mollare e di continuare a lottare su ogni pallone come se fosse quello decisivo.

Si arriva così agli ultimi, emozionanti, dieci minuti di gioco. I ragazzi di coach Franceschin forse hanno la presunzione di avere in pugno la vittoria e di poter mettere fine al periodo negativo ma incappano in un vero e proprio black out. Merito soprattutto della ritrovata banda di Zerial e Bembich che, canestro dopo canestro, vede materializzarsi la possibilità di invertire il trend di quasi tutto l’incontro. Mazzone diventa un gigante in area monfalconese mentre Bordon e Dovier tagliano come il burro la difesa avversaria. Si arriva ad un minuto e spiccioli dalla fine quando capitan Lunardelli mette a segno la strepitosa tripla del meno uno (74-75) facendo letteralmente esplodere  i supporters giuliani. Dovier poi completa l’opera determinando l’insperato quanto agognato sorpasso a sessanta secondi dalla fine.

La Falconstar sembra annebbiata mentre il San Vito è su di giri avendo sfoderato un parziale da 22 a 9. Le due squadre cercano ancora di trovare la via del canestro ma la mano comincia a tremare. Gli ultimi quattro secondi sono da infarto. La squadra di casa gestisce malissimo una rimessa sotto il proprio canestro e lascia ai cantierini la possibilità del controsorpasso. Per la gioia di un impietrito Zerial e dei suoi ragazzi la palla danza incredibilmente intorno al ferro ma non entra e la partita finisce. Il girone di andata termina quindi con uno invidiabile score di otto vittorie su nove incontri per il San Vito. Ma questa sofferta serata deve far riflettere sull’opportunità di gestire meglio gli approcci alle partite e tenere sempre alta la concentrazione. Anche nella fase di riscaldamento pre-partita.

Prossimo impegno sul campo dell’Interclub Muggia. Palla a due alle ore 21.00 di Lunedì 19 dicembre presso il Palasport di Aquilinia.

SAN VITO TRIESTE – FALCONSTAR MONFALCONE 76 – 75 (prog. 12-21/ 32-45/ 54-66)

SAN VITO TRIESTE: Bordon 11 (4/6-0-1/6), Paoletti, Viller 19 (3/3-1/2-4/7), Dovier 14 (6/11-2/4-0/1), Suzzi 4 (1/6-2/2-0/2), Capanni 2 (1/1-0-0), Mazzone 16 (6/9-4/6-0), Marcori 3 (1/6-1/2-0/1), Liut 1(0-1/2-0), Lunardelli 6 (1/4-1/2-1/2), Russo Cirillo, Trento (0/1-0-0)