Il Bor incerottato accoglie il Breg al Primo Maggio

Sabato alle 18.30 va in onda il derby della comunità slovena: il team di Mura dovrà fare a meno di Tomadin ed ha Devcich in dubbio fino all'ultimo.

Jacopo Marchesan, guardia/play del Bor (foto Panda Images).

Dopo due sconfitte esterne consecutive il Bor Radenska affronta nella sesta giornata di ritorno della serie C regionale Silver in casa il derby della comunità slovena contro la capolista Breg.

Gli avversari di turno hanno alle spalle ben 14 successi consecutivi e comandano la graduatoria con 32 punti. Per la categoria dispongono di una vera e propria corazzata, all’andata infatti asfaltarono i ragazzi di Mura con il punteggio di 103:48.

La gara andrà in scena sabato alle 18.30 al centro sportivo Primo maggio con arbitri i triestini Schiano di Zenise e Vatta.

La formazione del Breg è imperniata sull’ex serie A, il play-maker Carra, sulle guardie Cigliani e Schina, le ali Grimaldi e Pigato ed il pivot Vecchiet. Molto bravi sono anche i giovani di coach Krašovec – Gelleni, Gregori, Crismani, Spolaore e Zobec.

In casa Bor da verificare le condizioni di Martin Devcich, in forse sino all’ultimo, mentre Murphy Tomadin dovrà stare fermo ancora qualche settimana.