Memorial Tosoni, la finale è Cordenons – Latisana

Nella prima giornata del torneo dedicato a Luca Tosoni, i padroni di casa si impongono su Feletto (72-50) e raggiungono la finale, in programma oggi alle 21, dove troveranno Moretuzzo e compagni che si sono imposti per 76 a 63 sulla Vis Spilimbergo. Alle 19 la finale per il terzo posto.

Coassin, giovane esterno di Latisana.

Non fatica più del dovuto l’Intermek nella prima semifinale per aver ragione della giovane formazione di Feletto, al momento un vero e proprio cantiere multietnico cui coach Bettarini sta cercando di dare un’identità cestistica, ci vorrà tanto lavoro in palestra e pazienza perché ci sono alcuni prospetti veramente interessanti, Pavlovic e Raulins su tutti, che potranno migliorare se inseriti in un contesto di squadra che li aiuti in questa crescita. Tornando al match, parte meglio la formazione di coach Beretta che dopo il primo tempo è già avanti di 14 punti e 9 giocatori già iscritti a referto. Dopo un passaggio a vuoto ad inizio del terzo quarto con un parziale di 0-8 firmato dalla coppia Pavlovic-Dose, il controbreak è targato Petrovic, autore di tre canestri di fila che riportano Cordenons avanti di 16. Per Feletto è Raulins a prendere buone iniziative ed è proprio il giocatore estone che, a poco più di due minuti dal termine del quarto, subisce durante una transizione un colpo da Petrovic (espulso) che lo costringe ad uscire dal campo. Pur priva di Cipolla, l’Intermek ha dimostrato di essere squadra che potrà ben figurare nel campionato prossimo al via, grazie al mix di esperienza e gioventù che potrà far divertire il pubblico di Via Avellaneda.

Più equilibrata la seconda semifinale tra Spilimbergo, senza Ferigutti, e Latisana, priva di Palombita. Il primo quarto è caratterizzato dalle efficaci giocate di Moretuzzo e dell’ex Campanotto, bravi a colpire in contropiede la difesa della Vis che chiude in vantaggio (41-38) il primo tempo. L’equilibrio dura anche nella terza frazione prima che Latisana, apparsa più tonica, piazzi un micidiale break di 16-0 che chiude il match, regalando al neo coach Mercadante e ai suoi ragazzi il pass per la finale di oggi. Bene anche Bianchini, mentre per la Vis Bagnarol (19) si conferma leader offensivo.

 

INTERMEK CORDENONS – VIRTUS FELETTO 72-50
(20-10) (37-23) (55-37)

CORDENONS: Pivetta 7, Damjanovic 2, Pezzutti 7, Moretti 13, Mezzarobba 8, De Santi 2, Corazza 11, Marella 6, Zanusso 2, Petrovic 10, De Nardo 4, Rado. All. Beretta
FELETTO: Caruso 2, Dose 3, Coletti 2, Pavlovic 13, Dosmo 7, Paolini 2, Tomada 1, Railans 10, Farina 2, Diouf 4, Setkic, Dioum 4. All. Bettarini

Arbitri: Meneguzzi A. e Sellan

 

 

VIS SPILIMBERGO – VIDA LATISANA 63-76
(16-21) (41-38) (51-51)

SPILIMBERGO: Bardini 8, Ferigutti, De Simon 4, Favaretto 4, Paradiso 14, Passudetti 6, Gerometta, Bertuzzi, Bagnarol 19, Del Col, Gaspardo 6, Manzon 2. All. Musiello
LATISANA: Campanotto 15, Bertolo, Sbicego 4, Cargnelutti 8, Maran, Galasso 2, Mainardi 7, Coassin 5, Bianchini 13, Moretuzzo 22. All. Mercadante

Arbitri: Toffolo e Colussi

 

IL PROGRAMMA DI OGGI
ore 19.00 VIRTUS FELETTO – VIS SPILIMBERGO
ore 21.00 INTERMEK CORDENONS – VIDA LATISANA

 

 

 

Simone Pizzioli