Servolana, avanti con il “fattore P”: Palombita – Pobega decisivi nell’anticipo

I due giocatori della Lussetti sommano 44 punti in due, altri 20 ne aggiunge Gobbato: i triestini dilagano nella ripresa contro l'Alimentaria Romans.

Vince la Lussetti Servolana l’anticipo del venerdì in Serie C Silver: 60 – 85 il risultato finale a favore dei ragazzi di Bartoli sul parquet dell’Alimentaria Asar Romans.

Un match anticipato al venerdì per il matrimonio di capitan Gennaro, fissato al sabato (felicitazioni in anticipo da parte di tutta la redazione, ndr): il team di Bartoli si presenta sostanzialmente al completo, alla pari dei romanesi che cominciano con piglio deciso e concreto. Manservisi si carica sulle spalle il peso dell’attacco di Nicoletti, colpendo specialmente dalla distanza con buon risultato, mentre sotto canestro Dreas è la solita sicurezza: Romans tocca anche il +10, tira con buone percentuali e la Servolana è costretta a rincorrere dopo il primo periodo (25 – 22).

Nella seconda frazione, però, arriva la reazione triestina: a guidarla è Sebastiano Pobega, il “marine” di Bartoli, che mette a segno 11 punti nel solo secondo quarto, mentre Gori si attacca ai garretti di Manservisi per cercare di limitarlo. Le manovre ospiti sembrano funzionare, perchè ogni piccolo errore di Romans viene punito: il team di casa viene limitato a 11 punti segnati in 10 minuti, la Servolana sorpassa sul +5 a metà incontro.

Nella ripresa, è sempre la squadra ospite a rimanere in avanti: Romans non riesce a recuperare, cerca in ogni maniera di stare attaccata alla Lussetti, ma c’è il magnifico quarantenne Palombita (23 punti) a guidare la formazione di Bartoli, che oltretutto ha un Gobbato immarcabile e termina la frazione sul +9.

Nell’ultimo periodo, pura accademia per i triestini, che ampliano lo scarto nell’ultimo periodo: coach Bartoli fa ruotare molto la squadra, dando minuti ai giovani della panchina, mentre Nicoletti cerca di puntare ancora su Manservisi, che però si infortuna in uno scontro di gioco e deve uscire. Alla fine, il margine si amplia fino al +25 finale (60 – 85), decisamente un risultato positivo per la compagine di Stefano Bartoli, che ha iniziato nella maniera migliore il campionato, con due vittorie di fila e scarti sempre molto marcati.

 

ASAR ROMANS – SERVOLANA TRIESTE    60 – 85

Alimentaria Asar Romans: Marchesan 2, Candussi 5, Manservisi 19, Buso, Driutti 4, Gasparini 5, Dreas 12, Zotti, Maran 5, Devetak 6, Basso 2, Gennaro. All. Nicoletti
OFM Lussetti Servolana: Palombita 23, Cesana, Cernivani 3, Grimaldi 6, Pobega 21, Gori, Gobbato 20, Godina 1, Rossi 2, Gola 1, Tropea 2, Zampa 6. All. Bartoli

Parziali: 25-22; 36-41; 50-59
Arbitri: Lucioli di Cormons e Lupieri di Gorizia