Una solida Alimentaria Romans si sblocca contro Spilimbergo

L’Alimentaria Asar Romans risponde “presente”, e piuttosto forte: dopo un inizio di campionato molto difficile, i ragazzi di Franco Nicoletti piazzano un colpo ad effetto, fermando una Vis Spilimbergo reduce da una striscia positiva di cinque vittorie ed ottenendo la prima vittoria in campionato.

I mosaicisti volevano proseguire la loro marcia vincente insieme a San Daniele e Ubc Udine (anch’essa poi sconfitta da Latisana), ma non ci sono riusciti: è la partita dell’ex, perché nelle file Vis c’è Jean Claude Paradiso, ala slovena che aveva esordito in Italia proprio con la maglia dell’Asar. Fin da subito, il confronto si mette su un piano abbastanza agonistico e con pochi canestri: emblematica la gara di Devetak, che ci mette intensità e passione difensiva, oltre a trovare anche delle buone iniziative sotto il punto di vista offensivo.

Il confronto è combattuto, Spilimbergo non riesce a sbloccare i suoi terminali offensivi e dall’altra parte si vede trafitta da Manservisi, solito folletto realizzativo per la formazione romanese: è lui che propizia il +5 Alimentaria al decimo minuto.

Nella seconda frazione, poi, oltre a Devetak e Manservisi, emerge il ’99 Gasparini, che ci mette del suo: Spilimbergo continua ad avere problemi in attacco e non riesce a mettere in ritmo i suoi tiratori. Solamente il giovane Fabris riesce a trovare qualche buona iniziativa, che però comunque non serve a tenere troppo a contatto i mosaicisti, sotto 30 – 20 al ventesimo minuto.

E’ dentro al pitturato che l’Alimentaria puntella la sua affermazione: “Dade” Dreas segna 6 punti, ma recupera 17 rimbalzi, mentre Maran lo spalleggia sfruttando tutti i suoi 205 centimetri contro i diretti avversari della Vis. Nella ripresa, Marco De Simon trova qualche buon spunto, ma è sempre l’Alimentaria ad avere nelle proprie mani il pallino del match: continuano a giocare benissimo gli uomini di Nicoletti, che mettono in evidenza anche l’ala Basso ed in generale mostrano un collettivo solido e quadrato, che incrementa ulteriormente il proprio vantaggio alla sirena del trentesimo (46 – 33).

Nell’ultimo periodo, l’Alimentaria tocca il massimo vantaggio sul +15, ma ancora De Simon, insieme a Ferigutti, riesce a trovare qualche buona iniziativa. Bagnarol, poi, si unisce al coro ed ecco che il margine positivo di Romans inizia ad assottigliarsi: Spilimbergo ci crede, prova a completare la rimonta ma negli ultimi minuti sono bravi i ragazzi di Nicoletti a mantenere la necessaria freddezza ed a concludere con una vittoria per 65 – 60, infliggendo ai mosaicisti la prima sconfitta stagionale e staccandosi dall’ultimo posto in classifica, con questo primo referto rosa.

 

ASAR ROMANS – VIS SPILIMBERGO   65 – 60

Alimentaria Asar Romans: Marchesan 5, Candussi ne, Manservisi 23, Buso, Gasparini 8, Dreas 6, Zotti ne, Maran 7, Devetak 13, Basso 3, Morandini ne, Gennaro ne, All. Nicoletti
Vis Spilimbergo: Bardini, Fabris 4, Ferigutti 8, De Simon 14, Favaretto ne, Paradiso 2, Passudetti 10, Gerometta ne, Bagnarol 11, Del Col ne, Gaspardo 10, Manzon 1. All. Musiello.

Parziali: 15-10; 30-20; 48-30
Arbitri: Balducci e Gorza