Under 20: il San Vito vince giocando da squadra

Terza vittoria per gli Under 20 del San Vito che, fra le mura amiche, sconfiggono la Vida Tagliamento Latisana con il punteggio di 86 a 61. Una prova maiuscola di tutto il collettivo sapientemente guidato da coach Bembich, per l’indisponibilità di coach Reale.

Partita molto gradevole nei primi minuti, grazie alle alte percentuali dei giuliani ai quale risponde Latisana con le iniziative del bravo Coassin. Ventuno punti segnati in soli cinque minuti per capitan Lunardelli e soci costituiscono un ottimo bottino; la Vida Tagliamento rimane comunque attaccata al match sfruttando diversi canestri con tiro libero aggiuntivo. Inevitabilmente i ritmi calano alla fine del tempo, ma l’ottima difesa messa in campo dal San Vito costruisce un confortante vantaggio di otto lunghezze, al suono della prima sirena (26-18).

Secondo quarto combattuto ed all’insegna dell’equilibrio. I bassaioli cercano di accorciare le distanze ma rosicchiano solo due punti al San Vito che, pur ruotando quasi tutti i suoi uomini, mantiene alta la concentrazione e contiene discretamente il ritorno degli avversari.

La svolta del match arriva nella terza frazione. Una difesa pressoché perfetta condita da tuffi sul parquet (Mazzone docet) e pressing asfissiante, permette al San Vito di prendere il largo mettendo a segno un parziali di 28 a 9. Bembich toglie dalla naftalina Toscano e lo appiccica su Coassin, limitandone sufficientemente la pericolosità. In attacco si rivede il Suzzi dei giorni migliori; la guardia triestina riscatta così i primi due quarti poco brillanti e si allinea al rendimento dei suoi compagni, fra i quali si segnalano un ottimo Russo Cirillo ed un Trento sempre positivamente presente nei due pitturati.

In regia si alternano con soddisfacenti risultati speedy Paoletti e Ruzzier, autore nel complesso di una buona gara.

A questo punto per  Latisana sembra non esserci più la possibilità di rientrare in partita. Uno scatto d’orgoglio degli ospiti, frutto di un mini parziale di sei a zero, apre però gli ultimi dieci minuti. Bembich prontamente chiama time out e catechizza i suoi circa la necessità di non consentire ai bassaioli di prendere fiducia.  I giuliani non commettono così gli errori del recente passato (vedi Rorai) e tengono a distanza Latisana; la “resa” ospite si sostanzia con l’uscita dal campo di Coassin dopo 35 minuti, meritatamente applaudito dallo sportivo pubblico presente sugli spalti. Applausi ben più fragorosi al termine del match per tutti i ragazzi del San Vito, autori di una bella prova di squadra certificata anche da ben sei elementi in doppia cifra con Lunardelli a fare la parte del top scorer grazie ai suoi 14 punti.

Prossima impegnativa trasferta sul campo della APU Gsa Udine guidata da coach Montena. Palla a due alle ore 20 di lunedì 5 febbraio p.v. sul parquet del Pala Carnera di Udine.

 

ASD SAN VITO TRIESTE – VIDA TAGLIAMENTO LATISANA 86-61 (prog. 26-18/ 42-36/ 72-45)

SAN VITO: Petronio 2, Paoletti 3, Dovier 12, Suzzi 11, Ruzzier 6, Capanni, Mazzone 10, Marcori 10, Lunardelli 14, Toscano 6, Russo Cirillo 10, Trento 2 All.re Bembich
LATISANA: Banello 6, Bertolo 13, Coassin 22, Ietri, Galasso 11, Baldo 2, Vesca 5, Alza 2, Di Tommaso, Del Frate All.re Quattrocchi