Alberto Grimaldi implacabile, la Goriziana non fa sconti con Fagagna

Il bomber di Glessi ne mette 35 e vince il duello frontale con il playmaker sloveno Rovscek: Collinare positiva, ma alla fine deve cedere.

Jan Petrovcic, lungo sloveno della US Goriziana (foto Panda Images).

Va vicinissima al colpaccio la Blue Service Collinare Fagagna di coach Fabio Grosso: dopo aver accumulato ben 43 punti di scarto nella gara d’andata contro la US Goriziana, la compagine collinare si “vendica” parzialmente, mettendo una gran paura al team di Glessi.

Un match giocato ad alti ritmi offensivi, dove entrambe le compagini hanno dato prova di grande precisione in attacco e fantasia: si affrontano, uno di fronte l’altro, due bomber del campionato ovvero il play sloveno Rovscek ed il tuttofare Alberto Grimaldi. Il duello è più che avvincente, con l’ex Tolmino che, come di consueto, è il principale ispiratore della manovra collinare: sotto canestro, Martinelli e D’Antoni reggono bene l’urto offensivo di Petrovcic, Zigon e Bernetic e riescono a non subire a rimbalzo. Il tutto si tramuta nel 25 pari del decimo minuto, risultato che poi varia di poco anche nella seconda frazione: D’Antoni (22) si mette in luce al fianco di Rovscek, mentre dall’altra parte Grimaldi e Di Giovanni sono gli assoluti protagonisti, fra tiri da fuori e soluzioni in avvicinamento.

Fagagna, però, è brava a rimanere con la testa avanti ed a rendere impossibile la vita alla compagine ospite, che continua a reggersi sulle iniziative di un Grimaldi inarrestabile: i collinari fanno una fatica pazzesca a contenere il bomber di Glessi, ma dall’altra parte risponde colpo su colpo un Rovscek assolutamente ispirato. La Goriziana riesce a superare di misura Fagagna al suono della sirena del trentesimo minuto (69 – 70) e nell’ultimo periodo esce alla distanza la maggiore esperienza e freddezza degli uomini di Glessi: solamente per qualche possesso la Blue Service viene beffata, visto che alla fine il punteggio recita 87 – 93 per il team ospite. La Goriziana ha il cinismo per rispettare il pronostico e continuare la sua corsa, a soli quattro punti dal primo posto; per Fagagna sarà ancora sofferenza, stante la vittoria del Don Bosco contro Feletto; i collinari sono al penultimo posto e devono pensare a prepararsi al meglio per i play out.

 

COLLINARE FAGAGNA – US GORIZIANA   87 – 93

Blue Service Collinare Fagagna: Rovscek 29, Virgili 13, Burino, Gallizia A. 2, D’Antoni 22, Martinelli 5, Gerometta 6, Gallizia T. 10, D’Andrea ne, Bertuzzi ne, Casula ne. All. Grosso
US Goriziana: Salkovic Zikovic ne, Tomadini ne, Laezza, Zigon 12, Petrovcic, Rosso Gio. ne, Schina 15, Rosso Gia. 9, Di Giovanni 21, Parise ne, Bernetic 1, Grimaldi 35. All. Glessi

Parziali: 25-25; 48-45; 69-70
Arbitri: Sabbadini e Caroli