Trieste in Serie A con tre squadre nel 1949/1950

Un curioso record detenuto da una delle piazze storiche del basket italiano.

L’importanza del basket a Trieste e di Trieste nella storia del basket italiano può trovare riscontro in tanti contesti ed essere avvalorata da diversi punti di vista. La città giuliana detiene però un record particolare: è stata la prima città italiana (poi seguita da Bologna e Roma) a presentare ben tre formazioni nella massima serie.

Nella stagione 1949/1950, infatti, tra le 14 squadre iscritte alla Serie A Trieste fu rappresentata dalla Ginnastica Triestina, dalla Lega Nazionale e dalla Polizia Civile. Le squadre in realtà avrebbero potuto essere quattro, realizzando un record imbattuto e probabilmente imbattibile; la neopromossa Edera, però, rinunciò al campionato.

Milano vinse il campionato e conseguentemente lo scudetto (allora non c’erano i playoff), con al timone Cesare Rubini nel doppio ruolo di allenatore e giocatore, precedendo di due punti l’accoppiata Virtus Bologna – Pallacanestro Varese. Lega Nazionale (ottava) e Ginnastica Triestina (nona) si salvarono, mentre la squadra della Polizia Civile retrocesse come quartultima.

Capocannoniere del torneo fu Romeo Romanutti (6 agosto 1926 – 31 dicembre 2007), originario di Spalato, che da matricola segnò un totale di 378 punti, un terzo del totale della sua squadra, la Lega Nazionale Trieste. Romanutti, cresciuto nelle giovanili della compagine triestina e già giocatore della Nazionale, passò poi a Milano, dove giocò per otto stagioni vincendo sei scudetti.

Marco Torbianelli