Parte col piede giusto la stagione della Castelvecchio Gradisca

La Polisportiva Nordest si aggiudica il Trofeo Internazionale "Alpe Adria": decisiva la finalissima contro Seregno.

La Castelvecchio Nordest Gradisca si aggiudica il 23° Torneo internazionale Alpe Adria di basket in carrozzina. Bella affermazione per la Polisportiva Nordest nel tradizionale impegno precampionato organizzato dalla stessa società isontina.

I ragazzi del nuovo coach Kidzik hanno messo in fila nel proprio girone il Cus Padova e il Rsv Karnten, per poi trionfare sul Seregno in finale. Mentre la partita con i padovani si rivela molto alla portata e consente all’allenatore di far ruotare tutto il roster, il match con i carinziani si rivela piu’ ostico nella prima frazione, che si chiude in sostanziale equilibrio. Pratica risolta nella ripresa.

L’inizio della finalissima con il Seregno, vede di nuovo i gradiscani determinati e fluidi nel gioco: i lombardi si fanno bucare facilmente in difesa, con un Slapincar e con Kuduzovic, migliori in campo, che segnano da tutte le posizioni. Il duo sloveno non fatica a entrare nella pur ben munita difesa avversaria, con ottime percentuali nel tiro da fuori. Gradisca va al riposo con un vantaggio di sei punti.Anche nella ripresa i lombardi patiscono la buona aggressività della Castelvecchio, che attua un buon pressing a tutto campo gestendo poi con lucidità l’ultimo parziale. Buona ancora una volta l’organizzazione del tradizionale torneo isontino, con i dirigenti e volontari della Nordest capaci di mettere a proprio agio sei squadre suddivise in due gironi per un intenso weekend di partite.