Trieste a casa di Ruzzier in cerca di continuità

Peric-Saunders e Mosley-Crawford le due sfide nella sfida, con occhi puntati sull'ex di turno

Michele Ruzzier (Immagine tratta da www.video-it.eurosport.com/basket/serie-a/)

Dopo il bis casalingo di vittorie contro Trento e Cantù, nuova trasferta per l’Alma Pallacanestro Trieste, impegnata domenica su un campo particolarmente ostico come quello della Vanoli Cremona dell’ex di turno, il triestino Michele Ruzzier. La squadra di coach Eugenio Dalmasson ha una vittoria in meno in campionato e non ha mai vinto in trasferta, mentre dall’altro lato del parquet il gruppo guidato dal coach tricolore Meo Sacchetti si è dovuto arrendere per ben due volte al Palaradi.

Trieste viene dalle due affermazioni casalinghe contro Trento e Cantù, è nona in classifica appaiata a Pesaro e Bologna ed ha il quinto attacco (678 punti segnati con 84,8 di media) e la settima difesa (680 punti subiti, mediamente 85), con la settima valutazione media (87) come Cantù. Settima nelle realizzazioni da due punti (52,1%), quarta assieme a Brescia dai 6 e 75 (38,2%) e quinta assieme a Pesaro dalla linea della carità (75,6%), l’Alma condivide con Pistoia la decima piazza nei rimbalzi offensivi (9,5), è undicesima per quelli difensivi (25,8) e complessivamente condivide con Bologna e Torino la nona posizione (35,3 rimbalzi totali di media). Le 2,6 stoppate valgono il quinto posto nel torneo in condivisione con Bologna, Cremona e Milano, mentre le 15,3 palle perse sono il valore più alto. Noni per recuperi (6,4), la squadra di coach Eugenio Dalmasson è infine quarta per assist distribuiti (17).

Cremona non vince da due giornate, sconfitta in casa da Cantù e nella trasferta di Milano, ma occupa la quarta piazza con gli stessi punti di Varese ed Avellino. 685 (85,6 di media) i punti realizzati e 653 (81,6 di media) quelli subiti, corrispondenti al quarto attacco ed alla settima difesa, con la quinta valutazione media (92,4). Da due punti segna con il 52,7% (quarta), con il 31,6% da tre punti (ultima) e con il 71,4% dalla lunetta (quartultima), mentre a rimbalzo i 13,6 rimbalzi offensivi sono il secondo valore, i 27 difensivi l’ottavo e i 40,6 il secondo valore assoluto del campionato. Quinta con 2,6 stoppate in compagnia di Trieste, Bologna e Milano e quartultima per palle perse (11,4), la Vanoli condivide il dodicesimo posto nei recuperi (5,8) con Sassari e Brescia, mentre con 14,5 assist è appaiata a Sassari al quartulitmo posto.

Per Trieste in particolare c’è Hrvoje Peric 11° per palle recuperate (1,3), 14° per rimbalzi difensivi (4,8), 18° per realizzazioni complessive dal campo (47,1%) e 19° per rimbalzi totali (5,7) e per assist (3,4). William Mosley è leader da due punti (68,3%) e per stoppate (1,5), 10° per rimbalzi offensivi (2,8) e 17° per rimbalzi totali (6,2). Arturs Strautins è 8° dalla lunetta (83,3%), 17° per rimbalzi difensivi (4,6), 19° nelle realizzazioni da tre punti (42,4%), 22° per realizzazioni dal campo (46%) e per rimbalzi totali (5,5). Justin Knox è 6° dalla lunetta (85,7%) e 19° per punti realizzati (14,5) e per valutazione media (15,8). Ci sono infine Juan Manuel Fernandez 15° per assist (3,6), 18° per recuperi (1,1) e 21° dall’arco (40,5%), Chris Wright quarto per assist (4,8) e Daniele Cavaliero 15° dall’arco (44,2%). Top scorer per l’Alma sono Strautins (97) e Cavaliero (85) che hanno contribuito al 26,8% della produzione offensiva biancorossa.

Cremona mette Wesley Saunders davanti a tutti: quinto per valutazione media (25,7), 7° dalla lunetta (83,8%), 8° per rimbalzi offensivi (3) e rimbalzi totali (8,1), 10° per rimbalzi difensivi (5,1) e 18° per recuperi (1,1). Andrew Crawford è quinto per realizzazioni (23,1), 14° da due punti (57,3%) e nelle realizzazioni complessive dal campo (50,9%), 15° per valutazione (20,9) e 16° dalla lunetta (80,8%). Troviamo poi Mangkok Mathiang quarto per rimbalzi offensivi (3,5), 7° per rimbalzi totali (8,6), 10° per rimbalzi difensivi (5,1) e per stoppate (0,9). Infine ci sono Travis Diener 13° per assist (3,9) e Payton Alridge 17° per stoppate (0,6). La maggior produzione della Vanoli proviene dalla coppia formata da Crawford (149) e Aldridge (109), che vale il 37,7% del totale.

Tiri, assist e rimbalzi dei tre migliori giocatori di ciascuna formazione:

% 2 PUNTI

TRIESTE – Mosley 68, Knox 67, Strautins 53

CREMONA – Ricci 67, Ruzzier 63, Crawford 57

% 3 PUNTI

TRIESTE – Cavaliero 44, Wright 43, Fernandez 41, Sanders 40

CREMONA – Aldridge 39, Crawford 38, Saunders 33

% TIRI LIBERI

TRIESTE – Cavaliero 88, Knox e Peric 86, Strautins 83

CREMONA – Saunders 84, Crawford 81, Demps 77

RIMBALZI

TRIESTE – Mosley 50, Strautins 44, Peric 34

CREMONA – Mathiang 69, Saunders 65, Aldridge 41

ASSIST

TRIESTE – Fernandez e Wright 29, Cavaliero e Peric 19

CREMONA – Diener 31, Ruzzier 24, Saunders 21

 

© Riproduzione riservata

Marco Torbianelli