Under 20: Santos di cuore, ma all’overtime vince la Goriziana

Partita spettacolare tra le due squadre più solide del campionato, decisa come all’andata solo dopo un tempo supplementare.

Il ‘Monday Night’ della Sergio Veljak è il match clou della prima giornata di ritorno del campionato di Under 20; si affrontano infatti la Goriziana, prima della classe ancora imbattuta, e il Santos, costretto a vincere per poter sperare di strappare il pass per la fase successiva della competizione.

Sin dai primi minuti la partita è godibilissima, con entrambe le squadre che tirano con percentuali alte dal campo e sfruttano al massimo i propri punti di forza; Romagnoli si rivela un vero e proprio rebus per la difesa bianconera, colpendo sia dalla distanza che in penetrazione mentre Bolle nell’altra metà campo, con un’efficiente prova offensiva, mantiene i suoi in carreggiata. Nei secondi dieci minuti il copione resta lo stesso ma cambiano gli attori protagonisti, con Dellavalle per i padroni di casa e Ballandini per i neroarancio, veri e propri mattatori di un secondo quarto di ‘alta pallacanestro’ che termina sul 24 pari (43 – 44 il punteggio all’intervallo).

Al rientro dagli spogliatoi dopo l’intervallo lungo, gli ospiti alternano la zona 3-2 a quella 2-3 mettendo in difficoltà la squadra di Lucian e rubando diversi palloni, che vengono convertiti sempre in facili canestri e scavano il primo vero e proprio solco tra le due compagini; Pecchiar però non ci sta e, con delle penetrazioni funamboliche, mantiene vive le speranze di rimonta. Nell’ultimo quarto sale in cattedra per la Goriziana la coppia di play Dilena – Salkovic Zikovic che riporta i ragazzi di Glessi sul più 10 a una manciata di minuti dalla fine; l’esito finale sembra scontato ma capitan Visintini veste i panni di cecchino infallibile e infila tre jumper consecutivi, di cui uno da tre punti a 13 secondi dalla fine, che valgono il supplementare.

Negli ultimi cinque minuti di gioco l’attacco ospite è ‘Ballandini dipendente’ e il numero 16, pur soffrendo più del consueto sotto le plance, realizza due conclusioni da fuori che sembrano uccidere definitivamente la partita, ma il Santos non muore mai e con cinque punti consecutivi di Bolle si porta sul meno due con una dozzina di secondi da giocare e la palla in mano. Lo schema sulla rimessa viene eseguito correttamente, ma i giocatori della Goriziana sono abilissimi a scalare le marcature e intercettano due volte il pallone del possibile pareggio o sorpasso. Finisce 94 a 96 una partita bellissima con protagoniste due squadre ben allenate e capaci di rispondersi colpo su colpo, con giocate di squadra e di qualità. La notizia che fa più sorridere il Santos è l’assist clamoroso ricevuto dal San Vito, che battendo inaspettatamente il Breg mantiene ancora accesso il barlume di speranza bianconero.

 

Santos – Goriziana 94-96 d.t.s.

Santos: Visintini A. n.e., Correnti, Visintini T. (k) 17, Bolle 22, Dellavalle 19, Baldassi 3, Pecchiar 15, Mosetti, Di Pietro 7, Diodà 5, Diminich 6, Gesù n.e. . All. Lucian
Goriziana: Salkovic Zikovic 12, Dilena 17, Marchetto 2, Luvisutti n.e. , Di Lenardo, Parise 10, Ballandini 27, Tomadini (k) 3, Soprani 6.  All. Glessi