E sono cinque: la Delser espugna anche il campo di Milano

Ottima prestazione per la squadra di Francesco Iurlaro, che anche questa volta ha avuto in Ljubenovic (19) la top scorer.

Delser inarrestabile. Nella quindicesima e ultima giornata del girone d’andata, la Libertas Basket School ha espugnato il campo de Il Ponte Casa d’Aste Milano per 50-65 ottenendo così il quinto successo consecutivo. Gara mai messa in discussione perché, a parte un inizio equilibrato a punteggio relativamente alto con canestri da entrambi i lati, la compagine friulana ha gestito il match sempre con un ampio margine di vantaggio.

Dal 5-0 subito dopo la palla a due, le ragazze di coach Iurlaro hanno risposto con un contro break (0-6) impostando poi il proprio ritmo e chiudendo la prima frazione sul +3 grazie a quattro punti consecutivi firmati dalla coppia Bianco-Rainis (16-19). All’intervallo il divario si è portato sulle 9 lunghezze (30-39): Udine ha cominciato ad essere più precisa dall’arco e a concedere meno alle proprie avversarie. Dopo la pausa lunga la situazione è rimasta pressoché invariata. Ljubenovic ha suonato la carica da tre punti, Bric nel pitturato; poi a 3’11 capitan Vicenzotti ha firmato il +13 (38-51). Il Sanga non si è fatto intimorire e anzi è riuscito a riaccorciare subito le distanze grazie alla precisione di Guarneri. Il solco scavato nel secondo quarto, però, è rimasto un fattore anche nell’ultima frazione. Nel finale si è vista un po’ di stanchezza per entrambe le squadre, ma la Delser è stata in grado comunque di trovare le ultime forze sia per annullare i tentativi di rimonta delle padrone di casa sia per incrementare il vantaggio. Top scorer dell’incontro Ana Ljubenovic (19 punti).

La Libertas Basket School, nonostante un finale di girone da incorniciare, ha mancato per un soffio la qualificazione alla Coppa Italia di A2. Pur raggiungendo quota 20 in classifica, con 10 partite vinte e 5 perse, pesano i due punti lasciati a Varese e le sconfitte negli scontri diretti con Castelnuovo Scrivia e Moncalieri. Il bilancio, però, rimane comunque positivo perché partita dopo partita la formazione udinese sta continuando a consolidare la propria posizione in classifica in vista dei play-off di fine stagione e a prendere consapevolezza dei propri mezzi.

 

IL PONTE CASA D’ASTE SANGA MILANO 50 – DELSER LBS UDINE 65
(16-19; 30-39; 43-51)

MILANO: Toffali 13, Guarneri 12, Zagni 5, Royo Torres 13, Quaroni 4, Pagani, Putti, Giulietti 3, Trianti. Non entrate: Monti, Stilo e Visigalli. Coach Pinotti.
UDINE: Bianco 4, Vella 11, Ianezic 5, Sturma, Bric 3, Vicenzotti 4, Rainis 8, Ljubenovic 19, Romano 11. Non entrata: Ivas. Coach Iurlaro.

Arbitri: Nicola Crudele di San Severo (FG) e Adriano Acella di Corato (BA).