GSA Udine: ciao Cavina, ecco Alberto Martelossi

"Martello" subentra al tecnico che ha iniziato la stagione con i bianconeri con un bilancio di 10 vittorie e 7 sconfitte.

Coach Martelossi
Coach Martelossi

Era nell’aria già da qualche settimana, ed alla fine la “mossa” si è avverata: la GSA Apu Udine esonera il tecnico Demis Cavina, che fino a questo momento con la formazione bianconera aveva accumulato un bilancio di dieci vittorie e sette sconfitte, pari al 58.8%, che è valso il sesto posto in classifica nel Girone Est di Serie A2.

Per un Cavina che lascia il sodalizio del presidente Pedone, ecco un Alberto Martelossi che entra a prendere possesso del “pino” bianconero: una scelta concreta, quella del club friulano, che si è orientato su un prodotto locale. Nato a Udine nel 1966, “Martello” è un coach esperto e scafato, che ha alle spalle una carriera in diverse piazze italiane: partito a trent’anni dall’Aurora Desio, ha poi toccato club quali Pavia, Roseto, Imola, Barcellona, Ferrara, Verona, Brescia e Mantova.

L’ultima esperienza in panchina, nella passata stagione, lo ha visto guidare il Kleb Basket Ferrara, mentre durante il 2018/2019 aveva iniziato guardando dalla tribuna, aggiornandosi e continuando a studiare i vari campionati, da quelli nazionali alle serie minori, con la consueta serietà e professionalità.

Starà ora a coach Alberto Martelossi il compito di traghettare la formazione bianconera più in alto possibile, nell’impegnativo Girone Est di Serie A2.