Oderzo di “forza”: lo Jadran Motomarine va al tappeto

Solida prova difensiva dei biancorossi che spengono l'attacco di Ban e compagni, superandoli in classifica al quarto posto. Mercoledì prossimo il recupero casalingo contro Bassano.

Applausi a fine partita dei sostenitori dell’OB che al PalaOpitergium vedono ritornare alla vittoria Ibarra e compagni. Dopo la brutta prestazione contro Corno di Rosazzo era attesa una reazione nel match fin qui più importante della regular season, in palio il quarto posto. E miglior reazione non poteva esserci, tanto è stata netta la supremazia dei padroni di casa per tutto l’arco della gara in cui hanno avuto il grande merito di mettere in campo con continuità quell’energia difensiva che ha limitato Ban a soli 8 punti, con Valesin autore di una prova difensiva da 8 in pagella. Senza Zambon e De Min, Rajcic e De Petris potevano spostare l’equilibrio a favore degli ospiti ma hanno trovato sulla loro strada Zamattio e Ndiaye: per l’ex Sanve 7 punti, altrettanti rimbalzi, tanta difesa e presenza di peso sotto le plance (unico neo l’1/7 ai liberi), per il coloured una doppia doppia sfiorata con 10 punti e 9 rimbalzi.

Che si tratti di un match dal grande significato si comprende già dal riscaldamento in cui le facce e il linguaggio del corpo sembrano quelli giusti. Valesin e Zamattio, da una parte, Rajcic e De Petri dall’altra muovono il punteggio che resta in equilibrio fino a quando Venturelli, dopo un air ball poco promettente, colpisce sia dall’arco sia in contropiede su assist di Infanti: il time out di Popovic non cambia l’inerzia, anzi carica ancora di più l’ex Palermo (10 punti nel quarto) con capitan Ibarra che attacca il ferro per il +10. Funziona il piano partita che isola Ban (chiuderà il primo tempo con 3 punti), la Motomarine approfitta di tre palle perse consecutive dei padroni di casa e prova a ricucire con Malalan e De Petris. Ma Infanti dal mezzo angolo, un gioco da 3 punti di Venturelli ed un chirurgico Tracchi portano il vantaggio interno sul +13 a fine primo tempo. L’intervallo non porta cambiamenti: la premiata ditta Venturelli-Tracchi sigla un break di 15-2 che indirizza il match. La Motomarine accusa il colpo, Popovic viene sanzionato con tecnico e arriva il quinto fallo+tecnico anche per Malalan. Sul 59-35, la zona di Trieste non crea particolari problemi e Oderzo nel quarto periodo gestisce il vantaggio e incamera una vittoria che vale il quarto posto proprio ai danni della Motomarine. Con una partita in meno. Quella casalinga contro l’Orange1 Bassano che si giocherà Mercoledì 27, alle 20.45.

Top scorer Venturelli, che chiude a 26 punti e 31 di valutazione: 3/3 da 2, 4/5 da 3, 8/8 ai liberi. 16 punti e 16 di valutazione per Tracchi (5/5 da 2, 6/6 ai liberi e 7 assist), in doppia cifra anche Infanti e Ndiaye, 10 punti per entrambi.

 

ODERZO – JADRAN TRIESTE   82 59

Oderzo Basket: Verso, Valesin 9, Tracchi 16, Venturelli 26, Barro, Ibarra 4, Infanti 10, De Min, Zamattio 7, Ndiaye 10, Sanad, Zambon. All. Steffé
Motomarine Jadran Trieste: Gregori 7, Tercon 2, Zidaric 6, Ban 8, Sosic 8, Ridolfi, Cettolo, De Petris 12, Malalan 4, Daneu 3, Rajcic 9. All. Popovic

Parziali: 22-12; 44-31; 69-47
Arbitri: Fior e Cavedon