Trofeo Guidelli, per l’Oderzo un primo e un secondo posto ad Arezzo

Ottimo il bilancio della spedizione opitergina in quel di Arezzo, dove gli Under 14 hanno vinto il torneo battendo 82-79 Bernareggio. Sconfitta di misura e un ottimo secondo posto per gli Esordienti che si sono arresi 32-31 alla Polisportiva Masi di Casalecchio di Reno.

GLADIATORI 2007, UN SUPER SECONDO POSTO AL TROFEO GUIDELLI DI AREZZO

Ad Arezzo i Gladiatori sono arrivati vicinissimi dall’alzare la coppa di categoria, fermandosi ad un punto dal titolo, andato alla Pol. Masi al termine di una partita tiratissima e non adatta ai deboli di cuore.

La prima partita ci ha visti affrontare la Leonessa Brescia e la vittoria (47-26) è arrivata grazie ad un super secondo tempo: rotto il ghiaccio e primo referto rosa in tasca.

Vittoria mattutina senza patemi sui liguri del Meeting Club, 60-23, e attenzione rivolta all’impegno pomeridiano contro i forti padroni di casa dell’SBA Arezzo.

Di fronte a tanto pubblico, tra tamburi e sciarpe biancorosse, i Gladiatori hanno saputo mettere in campo tenacia e tecnica, tenuto a distanza i toscani che, alla fine, non hanno potuto far altro che alzare bandiera bianca: vittoria (46-31) e accesso alla finalissima contro Casalecchio di Reno, nella mattinata di domenica, subito dopo aver tifato e gioito per il primo posto dei 2005.

Nell’aria la possibilità di fare una doppietta “storica” che è scappata per un solo punto: primo tempo in grande equilibrio, nel terzo periodo gli avversari scappano sul +10 e il recupero si ferma proprio sul più bello: 32-31 per la Masi e applausi ai vincitori.

“Sono soddisfatto sia dell’aspetto sportivo, un secondo posto per un punto è un grande risultato, sia soprattutto del valore aggregativo che questo tipo di esperienza ha portato ai ragazzi. Vincere fa sempre piacere, ma perdere è un’ottima opportunità per crescere. E a me sta a cuore la maturazione dei ragazzi, in campo e fuori”, la sintesi di Simone Pizzioli.

UNDER 14, E’ PRIMO POSTO AL TROFEO GUIDELLI DI AREZZO

Insieme agli Esordienti, la truppa opitergina partita alla volta di Arezzo comprendeva anche i 2005 di coach Lorenzon, con l’obiettivo di far maturare esperienza e di cementare il gruppo in vista della seconda fase del campionato Under 14 elite.

Nessun problema nella partita inaugurale contro il Basket Taggia: vittoria netta (78-38) e primo step superato.

Ben più difficile l’ostacolo della seconda partita contro Cinisello Balsamo, squadra dalla grande fisicità e dall’ottima organizzazione di gioco che ci mette in difficoltà nei primi venti minuti, salvo cedere al break decisivo nel secondo tempo: secondo referto rosa (61-52) e accesso alla semifinale contro la Fortitudo Bologna.

La posta in palio è alta e il blasone degli avversari pure ma i ragazzi sfoderano una prestazione eccellente: felsinei sconfitti 64-42 e pass per la finalissima in tasca.

Ci sono i lombardi di Bernareggio tra noi e il primo posto, la finale è equilibratissima: proviamo a scappare via ma veniamo ripresi. Nei momenti clou, però, i biancorossi difendono alla grande facendo le giuste scelte in attacco quando il pallone pesa tantissimo. Alla fine è vittoria per 82-79 e soddisfazione per aver scritto di nuovo il nome della nostra Società, dopo la vittoria dei 2004 nel 2016, nell’albo d’oro del Guidelli.

“Dall’inizio dell’anno vedo continui miglioramenti in questa squadra: merito dell’applicazione dei ragazzi, a cui voglio dire “bravi” per aver giocato un torneo in crescendo. Spero che questa sia soltanto una delle tante tappe di crescita, individuale e di squadra, per diventare ancora più competitivi”, il commento di coach Paolo Lorenzon.