Under 16 Eccellenza, Bassano vince a San Daniele

Non basta la coppia Romanin - Fornasiero alla compagine di coach Sgoifo.

Davanti all’ennesimo “tutto esaurito”, al Palazzetto dello sport “Falcone e Borsellino” di San Daniele, si è disputata la prima giornata del girone di ritorno della fase nazionale Under 16 Eccellenza, fra i ragazzi di Coach Sgoifo e l’Orange1 Oxygen Bassano seconda forza del Torneo sconfitta, fino ad ora, solamente dall’imbattuta capolista Armani Jeans Olimpia Milano.

I Bull Dogs sono partiti con il classico quintetto composto da Capitan Romanin, Fornasiero, Londero, Domini e Cimenti al quale Coach Papi ha risposto con gli “azzurrini” Valente e Fiusco, Pavin, Pellecchia e Agbamu. La partenza è stata subito di marca ospite con le torri Valente-Agbamu a dominare entrambe le aree, per il 13-21 della prima sirena.

Nella seconda frazione i sandanielesi si sono scrollati di dosso il timore reverenziale di inizio gara e, trascinati dalla coppia Romanin-Fornasiero (18 punti in coppia nel secondo quarto), sono riusciti a ricucire fino al -5 dell’intervallo (34-39).

Al rientro dagli spogliatoi è stato un ottimo Londero a suonare la carica: nonostante i pariruolo bassanesi lo sovrastassero in centimetri e “tonnellaggio”, l’ala gemonese si è inventa un paio di canestri di pregevole fattura, regalando la parità ai compagni (44 pari dopo 3 minuti dall’inizio del periodo), facendo letteralmente esplodere il Pala “Falcone e Borsellino”. Coach Papi è subito corso ai ripari e, dopo un time-out utilizzato per strigliare i suoi, la partita ha cambiato padrone con Bassano che ha aumento l’intensità difensiva e soprattutto ha cominciato a martellare il canestro dei padroni di casa, sfruttando il gioco “alto-basso” dei lunghi. Dal 44 pari il parziale per Fiusco e compagni è stato devastante (1-16) tanto che, la terza sirena, ha visto il tabellone luminoso accendersi sul punteggio di 45-60.

Nell’ultimo quarto il ritmo della partita si è alzato notevolmente (26-33 il parziale) con un Fornasiero mai domo e un Romanin che, nonostante le polveri bagnate dal perimetro (prima partita senza nemmeno una “bomba” per il Capitano sandanielese), ha chiuso con l’ennesimo “ventello” a fronteggiare le folate offensive bassanesi. In completo “garbage-time” sono arrivate 6 “bombe” consecutive per Bassano alle quali San Daniele ha risposto con gli ottimi canestri dei 2004 Quai e Viola e gli ultimi centri dei comunque encomiabili Cimenti, Domini e Cavicchiolo.

E’ finita con il punteggio di 71-93 una bella partita che ha visto i padroni di casa combattere alla pari nel vero e proprio senso della parola, finchè centimetri, forza fisica e panchina lunga non hanno fatto la differenza per i fortissimi avversari.

Un altro comunque finale fra gli applausi di un Palazzetto pieno per De Rossi e compagni: vera ennesima vittoria per l’ambiente, la Società e il pubblico. Tutti hanno ampiamente dimostrato di meritarsi una vetrina cestistica giovanile di questo livello. Mercoledì 1 maggio, alle 16.00, ancora al Pala “Falcone e Borsellino” di San Daniele, ci sarà l’ultima partita casalinga di questa bellissima fase nazionale, prima delle tre trasferte consecutive di Milano, Varese e Casale Monferrato. Avversario di turno? Quel Campus Piemonte Moncalieri allenato dal mitico Federico Danna.

 

LIBERTAS PALLACANESTRO SAN DANIELE – ORANGE1 OXYGEN BASSANO 71-93 

LIBERTAS PALLACANESTRO SAN DANIELE: Concil, Guagliumi, Viola 2, Mancinelli, Romanin 20, Fornasiero 23, Cavicchiolo 3, Quai 2, Cimenti 8, Domini 2, Londero 10, De Rossi 1. Allenatore: Sgoifo A.
ORANGE1 OXYGEN BASSANO: Fiusco 17, Pellecchia 7, Sulina 7, Tasca 3, Oto 11, Pavin 4, Della Valle 6, Comonello 8, Agbamu 11, Ndour 4, Valente 15. Allenatore: Papi F.

Parziali: 13-21; 34-39; 45-60