Monfalcone in fibrillazione: la Pontoni Falconstar è a 40 minuti dalla Serie B

Intanto, è già caccia al biglietto per giovedì, in occasione di GaraDue contro la Ciemme Mestre.

“Abbiamo vinto solo gara1, serve ancora una vittoria e sarà dura, durissima”. Da qui alle 20.30 di giovedì sera, quando si alzerà la palla a due di gara2 di finale con il Basket Mestre alla Polifunzionale, quella che, se vinta, sancirà la promozione in serie B della Pontoni Falconstar, coach Tomasi dovrà rivestire anche il ruolo di pompiere, oltre a quello di allenatore, e senza che sia meno importante. La Monfalcone cestistica è in fibrillazione e dopo il roboante di successo di Trivignano tenere i piedi per terra è difficile, ma da questo, anche da questo, ovvero da come la Falconstar gestirà nella testa l’adrenalina di gara1, dipenderà l’esito di gara2.

“Credo che saremo bravi a resettare la testa come abbiamo fatto per tutta la stagione – continua il tecnico biancorosso – non sentiremo una maggiore pressione rispetto alla vigilia di gara1, saremo tranquilli perché è nel carattere di questa squadra esserlo. Anzi, ci prepariamo ad affrontare una vera battaglia perché Mestre metterà in campo una fisicità impressionante, loro devono cercare di fare qualcosa di più rispetto a gara1 dove ci hanno messo tanta intensità ma sono apparsi bloccati. Hanno probabilmente risentito della pressione ma ora sanno che non se lo possono più permettere e sarà una gara durissima”.

Al contrario a Mestre si è vista una Pontoni sciolta, che ha cominciato a spron battuto, spinta dalle percentuali di tiro, e non ha mai cambiato registro giocando la classica partita perfetta sia in attacco che in difesa. “Le nostre percentuali sono state decisive – ammette il coach – abbiamo segnato tutti i primi tiri e abbiamo preso fiducia, allo stesso tempo abbiamo incrinato le loro sicurezze. Abbiamo eseguito al meglio i giochi, i tagli, i ribaltamenti di lato. Sbagliando poco sia in fase di conclusione che di scelte abbiamo frenato alla fonte la loro transizione, che è il loro punto di forza. Poi siamo stati bravi a resistere al loro prevedibile ritorno”.

Quando si vince in questo modo sul campo della regina del campionato a fare nomi si fa certamente un torto agli altri, perché la vittoria, tanto più per la Falconstar che sulla forza del gruppo è costruita, è sempre di tutti. Non solo per il suo ruolo di capitano va però fatta un’eccezione per capitan Luca Bonetta, per la cui prestazione è difficile trovare aggettivi. Un’iradiddio in attacco, un passaggio a livello in difesa. “La sua continuità di realizzazione è stata straordinaria (6/9 nelle triple, ndr) – lo esalta il tecnico – ma quello cha ha fatto in difesa su Boaro ha pesato tantissimo allo stesso modo. Boaro è il loro metronomo e Luca si è incollato a lui impedendogli di prendere velocità”. Oggi (martedì) la Falconstar lavorerà normalmente in palestra, mentre per domani, giorno previsto per il secondo allenamento pre-gara, lo staff tecnico potrebbe decidere di dare giorno libero, per staccare completamente e recuperare energie, fisiche e mentali. Intanto è già partita la corsa al biglietto per gara2, qui sotto i dettagli.


APERTA LA PREVENDITA PRESSO LA POLIFUNZIONALE, MARTEDI E MERCOLEDI DALLE 18 ALLE 20

La Pontoni Falconstar Basket comunica ai propri affezionati tifosi che in occasione della partita di ritorno contro il Ciemme Mestre che si giocherà alla Polifunzionale giovedì 6 giugno alle ore 20.30 che sarà possibile acquistare i biglietti in prevendita martedì 4 giugno e mercoledì 5 giugno presso la segreteria dell’impianto di via Baden Powell dalle ore 18.00 alle ore 20.00. Il costo del biglietto è di € 10,00. Per chi fosse interessato con un supplemento di soli 2,00 € si potrà acquistare la maglietta appositamente creata per l’evento che sarà distribuita all’ingresso prima di gara2. Sarà possibile acquistare al massimo 4 tagliandi per ogni residente nelle province di Gorizia, Trieste e Udine. Come da accordi intercorsi fra le 2 società si comunica infine ai tifosi ospiti attualmente privi del tagliando di rivolgersi alla società mestrina per la distribuzione di eventuali ulteriori biglietti disponibili.