“Lui&Lei”, venticinquesima edizione: si parte lunedì 17 giugno

La kermesse cestistica si terrà a Trieste, sul campo all'aperto di Via Boegan, fino al 29 giugno.

Il “Lui&Lei” compie venticinque anni e per festeggiare in maniera più asciutta (si spera) posticipa l’apertura delle ostilità al 17 Giugno, impegnando poi le due settimane successive, con i campioni che potranno alzare l’ambito titolo venerdì 29.

La formula prevede due gironi da quattro squadre, al termine dei quali le prime due classificate si scontreranno con le rivali del raggruppamento opposto in semifinali incrociate. Le escluse saranno invece impegnate nelle finaline per 5°/6° e 7°/8° posto in
base ai punti conquistati nella prima fase. Naturalmente la composizione dei quintetti in campo rimane immutata, con tre uomini e due ragazze a buttare la palla verso il canestro.

Dopo tanti anni di purgatorio, occasioni mancate e accuse (infondate) di sorteggi truccati, la passata edizione è stata appannaggio dei K&RT Miners che si sono aggiudicati il trofeo, perdendo una sola sfida nel girone, ma proseguendo poi su una strada immacolata grazie alle prestazioni del playmaker Scocchi, eletto miglior giocatore della giostra, e grazie ad un pizzico di fortuna. Sebbene infatti, i loro meriti siano indiscutibili, l’assenza nelle fila del Nas Bar di un Ban capace di infilare 52 punti in semifinale, li avrà fatto approcciare la sfida con un grattacapo in meno e un sorriso in più. I vice campioni partono dunque quest’anno con un’ulteriore motivazione, ma dovranno vedersela anche contro la rientrante Osteria da Marino – Un canestro per te che , dopo un anno sabbatico, si ripresenta ai nastri per flirtare con la vittoria. Non mancano nemmeno i Sysboccia in Antica Sartoria i quali, dopo due finali consecutive proprio contro gli ultimi citati, l’anno scorso si sono arresi alla
rappresentante dell’altopiano. In mezzo a tutte queste accese rivalità, i Terzi Incomodi
(TeamBarazzanti nella versione 2018) cercheranno di trovare luce e magari la prima vittoria in semifinale in dieci anni. I Cocalli Fischianti proveranno a disdire l’abbonamento all’ultimo posto, i Spritz per Vitz hanno voglia di migliorare il quinto posto centrato un anno fa e i Vikings fanno il loro debutto assoluto senza voler per questo esser considerati una vittima sacrificale.

Verrà riproposto anche il “3 Points Contest Misto” in cui un Lui e una Lei della stessa formazione faranno coppia per realizzare il maggior numero di canestri dalla lunga distanza e spodestare il duo Miners Marchesan/Silli, vincitore in finale sul binomio Contento/Castelletto, con quest’ultima costretta ad “accontentarsi” della sola palma di miglior giocatrice del torneo. La coppa chiosco, anch’essa preda dei Miners pigliatutto, sarà il corollario competitivo di un servizio ristoro sempre pronto a rispondere alle richieste di atleti e non, con grilgiate di carne, verdure e fritti misti che sapranno deliziare anche gli stomaci più capienti. Rispetto allo scorso anno il tempo non potrà che essere migliore, quindi vi aspettiamo numerosi per condividere sport, libagioni e allegria.