La Pallacanestro Trieste cade a Pistoia: prima vittoria stagionale per l’OriOra

Il team biancorosso ha meno convinzione e cattiveria rispetto ai toscani, che riescono a sbloccarsi dopo sei sconfitte consecutive.

Cade Trieste in terra pistoiese, contro la OriOra che trova la prima vittoria stagionale: 76 – 72 il risultato conclusivo a favore della squadra di Carrea, che ha avuto convinzione e concretezza, oltre che grande precisione ai tiri liberi nei momenti che contavano. Dopo due vittorie di fila, dunque, la formazione biancorossa è costretta a subire uno stop.

Dalmasson parte con il quintetto formato da Fernandez, Justice, Jones, Peric e Mitchell: dall’altra parte, Pistoia risponde con Dowdell, D’Ercole, Wheatle, Petteway e Brandt.

L’inizio di Trieste è confortante, con uno 0 – 5 firmato da Mitchell e Justice: la squadra biancorossa mette subito la testa avanti, sfruttando pure un gioco da quattro punti di Fernandez e un Peric molto attivo nei pressi del canestro. Pistoia, dall’altra parte, colpisce un paio di volte da tre punti e prova a tenersi in linea di galleggiamento, ma non bastano il canestro di Brandt e un Petteway volenteroso. Justin Johnson non è al meglio e non riesce a incidere troppo, tanto che la schiacciata di Peric ed i liberi di Cavaliero portano Trieste sul +5 al 10’.

Pistoia continua a perdere troppi palloni e l’inizio di secondo quarto è tutto nel segno di Derek Cooke: il lungo americano piazza due sonanti schiacciate e vola in contropiede, sfruttando un assist di Elmore (20 – 29). Coach Carrea deve chiamare time out a 4’14’’, per evitare il tracollo dei suoi: la risposta arriva da Salumu e Dowdell, che sfruttano iniziative personali per sbloccare il tabellone dei toscani. Justice è prezioso, con cinque punti di fila, poi un canestro e fallo di Wheatle (2/2 da due, 1/3 nelle bombe, 4/4 in lunetta, 6 rimbalzi) riavvicina la OriOra a meno quattro (30 – 34), prima della schiacciata volante di Mitchell, che sfrutta al meglio un assist di Fernandez e porta i biancorossi sul +6 al 20’.

E’ un inizio di terzo periodo confortante quello biancorosso: il team di Eugenio Dalmasson ricomincia da dove aveva finito, ovvero con entusiasmo e andando a canestro. Il trio Peric – Mitchell – Jones produce le realizzazioni che danno il vantaggio in doppia cifra ai biancorossi (32 – 42), ma la reazione di Pistoia non tarda ad arrivare: Salumu colpisce due volte dalla lunga distanza e, quando Wheatle e Dowdell mettono a referto punti importanti, Dalmasson chiama time out (46 – 46). La OriOra è scatenata, ha l’inerzia dalla sua parte e riesce a passare avanti con Dowdell, ma dall’altra parte la bomba di Jones e un canestro di Da Ros ridanno il vantaggio a Trieste, che poi vede Elmore segnare allo scadere il canestro del 49 – 53.

Lo stesso play americano porta a +5 Trieste in avvio di ultimo periodo: Pistoia, però, non molla e riesce a tornare a contatto, con Johnson e D’Ercole, che piazza una bomba in transizione, costringendo Dalmasson al time out (56 – 57 a 7’ dalla fine). Dopo la sospensione, però, emerge l’ex dell’incontro, Aristide Landi: il lungo classe ’94 indovina due bombe, di cui una con il fallo, e ribalta il punteggio portando la OriOra avanti 63 – 60. Da quel momento in poi, le due formazioni rimangono appaiate nel punteggio: Jones cerca di sfruttare la sua fisicità al pari di Mitchell (6/9 da due, 7 rimbalzi), che schiaccia al volo il 67 – 68 irridendo Johnson e prendendosi un fallo tecnico. Pistoia ne approfitta e non sbaglia nulla dalla lunetta con Petteway, Salumu e Dowdell: 72 – 68, poi è sempre l’MVP Salumu (3/4 da due, 4/5 da tre, 3/4 ai liberi, 3 assist, 3 falli subiti) a conquistare un fondamentale rimbalzo in attacco ed a segnare la tripla che affossa Trieste a 28’’ dal termine (75 – 68). La bomba finale di Cavaliero serve solamente per fissare il punteggio conclusivo, ora è necessario rialzare la testa in vista del match casalingo contro Brindisi.

OriOra Pistoia vs Pallacanestro Trieste 76 – 72 (14-19, 30-36, 49-53)

Pistoia: Salumu 21, Wheatle 11, Johnson 8, Petteway 7, Dowdell 11, D’Ercole 3, Landi 7, Brandt 6, Quarisa ne, Della Rosa 2. All. Carrea

Trieste: Jones 12, Fernandez 4, Cavaliero 5, Strautins 3, Mitchell 13, Peric 12, Elmore 8, Justice 5, Janelidze ne, Da Ros 2, Cooke 8, Coronica ne. All. Dalmasson

Arbitri: Lanzarini, Sardella e Noce