Sacile conferma la sua leadership sul campo del Bor

Seconda sconfitta casalinga in questo primo scorcio di campionato per il Bor Radenska. Complimenti a Sacile, squadra tosta, coesa e molto precisa. Gli ospiti pressano per tutta la gara avendo inoltre la lucidità per castigare ogni errore dei padroni di casa, con un Galli a tratti incontenibile.

Per il collettivo di coach Popovič fatale la prima parte del match, quando i pordenonesi prima dell’intervallo lungo volano addirittura a +17 (25-42). Nella seconda frazione di gioco molto meglio il Bor, concentrato in difesa e ficcante nelle penetrazioni, con  Daniel Batich ad indicare ai suoi compagni la strada da seguire. Nel finale i locali rientrano sino a -4 (66-70) ma mancano poi i possessi decisivi, mentre Sacile non si scompone e porta a casa con pieno merito altri due punti a confermare la squadra di coach Fantin  in vetta alla classifica.

Bor Radenska vs Humus Sacile 70-79 (18-25, 30-45, 51-59)

Bor: Batich 23, Zettin, Tomadin 5, Škerl, G. Terčon 7, Strle 11, Rajčič 12, Scocchi 4, Negovetti, Paiano, Crocenzi, Boglich. All. Popovič

Sacile: Galli 21, Gri 9, Conte 12, Dal Bello 3, Franzin 2, Rascazzo, Bertoia 2, Zambon 8, Pin, Bovolenta 8, Pignaton 14. All. Fantin