Dopo un primo quarto incoraggiante l’Oma cede in trasferta

Dopo la bella prova casalinga contro la capolista Rovigo, c’era una grande curiosità nello staff tecnico, per capire se si erano acquisite delle certezze per l’Oma Basket, in questo difficile campionato di serie B. La prova del campo,  da questo punto di vista,  non è stata però delle più incoraggianti.

Dopo un ottimo primo quarto in cui le mule di coach Pelizon si sono confrontate alla pari con le vicentine (la prima frazione si chiude infatti  con Montecchio davanti di sole tre lunghezze sul 13 a 10) ed un secondo quarto giocato con discreta attenzione difensiva,  ma poco produttivo  in attacco,  con una tripla allo scadere del tempo da parte  delle vicentine che chiude di fatto il match, con Montecchio che si porta sul 32 a 18 e finisce col demoralizzare le ragazze gialloblú.

Al rientro dal riposo lungo, le salesiane tirano i remi in barca ed il tabellone impietoso segna un parziale di 23 a 2, col punteggio che sale sul 55 a 20 per Montecchio.  Nell’ultimo quarto le giuliane ci mettono un po ‘ più di voglia, ma la partita si chiude su un eloquente 79 a 31.

Tra le triestine, poco da ricordare oltre alla solita grinta di Anita De Barba e a qualche discreta giocata della Bardi e della Baroncini. Da rilevare che Lisa Giorgesi, sia pure a referto, non ha giocato per accertamenti medici in corso. In settimana,  va resettata bene la situazione di tutta la squadra, perché il campionato è ancora lungo e c’è tutto il tempo per riprendere quel cammino di crescita incominciato nel match con Rovigo, ma solo intravvisto in quel di Montecchio.

Montecchio – Emt Oma Basket 79-31 (13-10, 32-18, 55-20)

Montecchio: Zambon C. 14, Zanuso 17;, Curti 14, Maculan 5, Zampieri 10, Pizzolato 17, Balbo 2, Zambon L ., Neri,  Chementin.

Oma: Zanelli 4, Bardi 7,  Baroncini 7, Giacomello 1, De Barba 4, Manzin 1, Tobou 7, Giorgesi E., Possenelli ne,  L.Giorgesi. All. Pelizon

Tiri liberi : Emt Oma Basket 13 su 28; Montecchio 4 su 8