La Rucker si conferma contro l’Antenore Energia

La partita tra le prime della classe del girone B inizia subito con ritmi altissimi e difese aggressive, attente a non concedere canestri facili agli avversari. Crescono quindi gli errori al tiro, che macchiano le percentuali di entrambe le squadre, solo 12 i punti segnati dalla Rucker che chiude sotto di 3 i primi dieci minuti di gioco.

Nel secondo quarto le squadre riprendono a darsi  battaglia, ma è solo dopo 3 minuti che arriva il primo tentativo di allungo padovano, che si porta in vantaggio di 6 punti rispetto alla squadra di casa. Non tarda ad arrivare il timeout di coach Mian per cercare di spezzare l’entusiasmo avversario.Tornati dal minuto di pausa sale sugli scudi Tommaso Gatto, sua la tripla e i tiri liberi che portano il Sanve a -1 con cinque minuti ancora da giocare. La partita continua ad essere fisica, numerosi i contatti in area e i falli fischiati a sfavore di Vedovato e Preti, che si vedono costretti ad andare in panchina con tre falli ciascuno, chiudendo la prima metà di gara 26 a 30 per Padova.

La ripresa sposta l’inerzia in direzione della squadra ospite, che in pochissimo tempo segna 3 triple consecutive, due delle quali di Piazza, permettendo ai suoi di portarsi su un comodo vantaggio di 13 punti.
Il Sanve cerca sempre di reagire e non perdere le redini della partita, ma, complici errori da sotto e le triple di Piazza e compagni, continua a trovarsi sotto di 10 lunghezze per quasi l’intera durata del quarto. Solo quando gli arbitri iniziano a fischiare tutti i contatti in area, la squadra di casa riesce, dalla lunetta, a ritagliare pazientemente lo svantaggio appena accumulato.
Da segnalare il tiro allo scadere da oltre metà campo di Tassinari, che porta la squadra a solo tre lunghezze di distanza prima di entrare nell’ultimo quarto di gioco.

Gli ultimi 10 minuti di gioco vedono entrambe le squadre contendersi equamente la vittoria, ad alley-oop di Ricci per Vedovato, Padova risponde con i canestri da sotto di Morgillo, non permettendo di avere una chiara idea di chi possa essere la vincitrice. La squadra di casa si trova comunque sopra di un solo punto con 34 secondi da giocare e un timeout per preparare le ultime azioni. Subito dopo Tassinari perde il pallone che viene recuperato dal solito Piazza. La guardia Padovana corre in contropiede ma sbaglia una tripla aperta permettendo a Tassinari di raccogliere il rimbalzo e subire il fallo che lo porterà in lunetta con ancora un paio di secondi sul cronometro. Dopo aver ricevuto le direttive di Mian, Tassinari realizza il primo tiro libero e sbaglia di proposito il secondo, siglando la vittoria della Rucker per 66-64. Rucker Sanve ora si conferma capoclassifica del girone B conservando l’imbattibilità in casa.

Rucker Sanve vs Antenore Energia Padova 66-64 (12-15, 26-30, 44-47)

Sanvendemiano Preti 11, Tassinari 10, Gatto 10, Rossetto 10, Ricci 8, Vedovato 8, Tognacci 4, Toniato 3, Durante 2, Grgurovic, Finardi, Akele.

Padova: Morgillo 16, Ferrari 13, Piazza 12, Bianconi 9, Dagnello 7, De Nicolao 3, Schiavon 3, Pellicano 1, Calò, Visone, Baccaglini, Mazzonetto.