Marano espugna il campo di Casarsa

Undicesima partita di campionato del girone di andata: Casarsa ospita Marano settimo in classifica a soli 2 punti di distanza.

Partita fondamentale per affrontare la prossima trasferta di Rovigo con serenità e per muovere quella classifica ormai piantata al 3 di Novembre. Marano è squadra solida, zeppa di veterane capaci di fare la differenza in qualsiasi momento. Dopo 7’ le ospiti allungano con due bombe di Vainadis e Mancinelli, Casarsa resta in scia con una Pianezzola in formato ventenne, una vera goduria per palati fini. Suoi 8 punti filati a cavallo dei due quarti. Marano allunga, Bertolin accorcia, 26-30 al 16’, 33-39 alla pausa lunga.

Troppo molli in difesa, coach Lanza vuole cattiveria per uscire da una situazione che si fa difficile. Al 27° Marano raggiunge il massimo vantaggio, 41-55: la luce sembra essersi spenta. Vaidanis è una furia, solo Furlan mantiene vive le speranze di rimonta.

Si va all’ultimo intervallo sul 50-57. È una positiva Moro ad impattare sul 61-61 al 33’, Casarsa sembra crederci dopo una bellissima rimonta, poi è partita punto a punto. Bertolin con una tripla porta ad un possesso lo svantaggio, 66-68, quando mancano solo 3 giri di lancette.

Casarsa chiama timeout a 60” dalla fine, 67-71. Vicenzutto al rientro fa subito due punti ma sul fallo subito, sbaglia il libero aggiuntivo, 69-71. Gli ultimi 30” è gioco di falli sistematici per Casarsa ma Peron è una sentenza dalla lunetta: fa 4 su 4 e, nonostante due triple consecutive di Vicenzutto e Pianezzola, Casarsa non riesce a portare a casa quel tanto agognato referto rosa che adesso comincia a pesare come un macigno.


ASD Casarsa vs  Basket Marano 75-78 (12-19, 33-49, 50-67)

ASD Casarsa: Pianezzola 22, Furlan 14, Serena 7, Moro 4, Vicenzutto 8, Colussi, Francesconi, Bertolin 17, De Marchi, Guerra 3. All.Lanza, Ass.Patisso

Basket Marano: Castellan 3, Vaidanis 26, Oliviero 2, Cavedon 12, Peron 9, Mancinelli 6, Rigoni 4, Volpato 12, Pierini 2, Zaupa 2. All.Maranello

Arbitri: Cotugno e Romeo